NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Panorama.it – Zerocalcare: ’Macerie prime – sei mesi dopo’

Cronaca apocalittica di una generazione dalle promesse disattese

di Nicola D’Agostino

’Macerie prime – sei mesi dopo’, edito da Bao Publishing, è la seconda e ultima parte del nuovo racconto a fumetti di Zerocalcare.

Alla fine dello scorso anno, in “Macerie prime”, avevamo lasciato Zerocalcare, Cinghiale, Katia, Secco e gli altri protagonisti alle prese con cambiamenti inaspettati e con un progetto che avrebbe potuto cambiare in meglio la loro vita. Sei mesi dopo la situazione si è esacerbata e lo stesso vale per la storia parallela che vede i personaggi muoversi in un futuro post-apocalittico.

In questo secondo volume le due storie convergono e, tra le altre cose, scopriamo come se la passano Cinghiale e gentile signora da genitori e chi è davvero il nuovo animale che ha preso il posto dell’armadillo come coscienza dell’autore.

“Macerie prime” e il suo seguito rimangono fedeli allo stile per cui è noto ed apprezzato Zerocalcare, che mostra di padroneggiare sempre di più la sua tecnica narrativa. La divisione in due volumi e il conseguente numero maggiore di pagine a disposizione è strumentale per caratterizzare più accuratamente un cast di personaggi abbastanza ampio e farlo evolvere, in tempo reale o quasi.

Mischiando ancora una volta elementi autobiografici e finzione Zerocalcare trasforma la realtà in un’avventura, e viceversa e si conferma nel suo ruolo di testimone di una generazione di sopravvissuti alla prese con “la crisi”.

Tra battute, citazioni pop, sfoghi e riflessioni, l’autore ci mostra come fare scelte da “grandi” complichi e renda ancora più drammatica l’esistenza di chi non ha trovato il suo posto nel mondo.

I due “Macerie prime” offrono un ritratto lucido ed empatico di chi deve fare i conti con un futuro (e un presente) molto diverso e ben più difficile e incerto di quanto prospettato. O, per usare le parole del fumettista, l’obiettivo è puntato su “quelli che devono fare i conti con la vita loro, e convivere con un navigatore che gli sta ricalcolando un percorso diverso da quello che si erano sempre immaginati.”

C’è chi regge e chi non ce la fa. Zerocalcare non giudica ed è il primo a mettere in discussione preconcetti e aspettative, anche quelli più pessimisti.

“Macerie prime – sei mesi dopo” di Zerocalcare è un volume cartonato di 192 pagine in bianco e nero. È pubblicato da Bao Publishing che lo propone a 17 Euro.

Nota: si ringrazia Serena Di Virgilio per la collaborazione nella realizzazione dell’articolo.

Una versione di questo articolo è stata pubblicata su Panorama.it





Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link