NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI / (ENG)
INFO / / TWITTER / INSTAGRAM

illustrazione nicoladagostino.net

Dallo schizzo al sito web
Sì, lo so che non bisognerebbe fare più di due o tre bozze. Sì, lo so che quello che si abbozza su carta spesso poi non si può realizzare con i mezzi del web (statico) E sì, lo so che non so disegnare. Però prima di buttare riciclare i foglietti con le prove a matita per un piccolo lavoro di webdesign dell’anno scorso ho voluto fare una scansione dei “candidati”: pomonagardens.net schizzi L’obiettivo era comunicare l’identità dell’attività del cliente (servizi di giardinaggio) e gestire degnamente la poca quantità di testo. Il vincitore è il primo della seconda fila (il secondo dall’alto): il sito è ormai offline ma ecco una schermata con la “traduzione” del layout in pagina web: pg-home

Pubblicato il 4/08/2008 e archiviato in: articoli,grafica e web  
Tag: ,


MacHack.it/news – Perché e percome
Faccio fede alla promessa di approfondire l’aspetto tecnico di MacHack.it/news, la risorsa resa pubblica circa due settimane fa.

Pubblicato il 9/02/2008 e archiviato in: articoli,grafica e web  
Tag: , , , ,


Arriva MacHack.it/news
Esattamente una settimana fa ho reso pubblico il mio ultimo esperimento online: all’indirizzo MacHack.it/news è reperibile una lista (per ora solo in inglese) selezionata di letture e risorse tecniche in ambito Apple Macintosh, come indicato anche nella ironica mission in fondo. ;-) just the facts and the hacksIn elenco ci sono le ultime sette scoperte, selezionate da quanto accumulo nei miei bookmark, ma c’è anche una pagina di archivio che ne elenca trenta. Di quelle più recenti c’è anche il feed. In futuro ho intenzione di descrivere l’aspetto tecnico con cui è realizzato MacHack.it/news e le modalità di collaborazione. Entrambi sono strettamente legati alla natura di “non-blog” della risorsa nonché alle idee di ripubblicazione e condivisione dei contenuti che sto sviluppando da alcuni anni a questa parte.

Pubblicato il 30/01/2008 e archiviato in: grafica e web  
Tag: , , ,


Matthew Lindermann e Jason Fried, “Defensive Design” – Recensione
Defensive Design per il Web (Come migliorare messaggi di errore, help, form e altri punti critici di un sito) di Matthew Lindermann (37 Signals) e Jason Fried – Hops/Tecniche Nuove – 246 pp – 2004 – brossurato – lingua: italiano Defensive Design for the Web: How to improve error messages, help, forms, and other crisis points (Voices That Matter)Il libro è la traduzione in italiano dell’omonimo testo inglese scritto qualche anno fa da uno dei fondatori dello studio 37 Signals, diventato negli ultimi anni uno dei punti di riferimento per il cosidetto “Web 2.0”. Sono i creatori di ottimi strumenti di organizzazione e collaborazione online come Tadalist e Backpack ma anche del fondamentale framework Ruby On Rails alla base di molte delle WebApps. Il libro è un manuale con molte schermate che si inserisce nel filone delle guide pratiche (le “Best Practices”) di usabilità e di accessibilità. Tanti esempi, linguaggio comprensibile, spiegazioni efficaci del perché effettuare precise scelte o modifiche al sito web (prevalentemente aziendale). Per chi crea e cura siti web da parecchi anni (Flashisti esclusi) ed è già attento alle questioni di usabilità e di architettura dell’informazione può risultare una lettura molto rapida e quasi un ripasso. È invece consigliato a chi si avvicina al settore (dirigenti, marketing, responsabili delle relazioni col pubblico, controllo di qualità) e vuole capire e migliorare l’efficacia del proprio sito e della comunicazione con gli utenti. Per queste figure ed esigenze “Defensive Design” è sicuramente una buona lettura ed un buon investimento, presumo un po’ più digeribile degli ottimi ma ben più densi e verbosi lavori della Postai o di Visciola.

Pubblicato il 7/10/2007 e archiviato in: articoli  
Tag: , , ,


Per una navigazione migliore dei blog: la home
Una scansione di un mio appunto mi aiuta a riparlare di usabilità e navigazione dei blog. O meglio del discorso “home page” come strumento di benvenuto, orientamento e riassunto dei contenuti. Ad esempio: perché non allontanarsi dalla consueta formula a “lista” delle home dei blog e siti realizzati con i CMS? Nello specifico WordPress permette di avere una “home” distinta dalla pagina in cui mostra il singolo contenuto. L’uso di questa funzione, può essere una strada per fare dei passi piccoli ma rilevanti nel webdesign: 1) allontanarsi dalla forma rigidamente cronologica del blog, cosa che però sconcerta alcuni, come ho notato dai commenti in privato di Koolinus quando ne ho adottata una per alcuni mesi. 2) adottare un altro sistema di organizzazione e valorizzazione del materiale sul proprio sito, che magari riduca la rituale pratica di riassunti e riproposizioni.

Pubblicato il 1/03/2007 e archiviato in: articoli,grafica e web  
Tag: , , , ,


Per una navigazione migliore dei blog?
La navigazione proposta da blog e molti portali/cms è tutt’altro che adeguata.

Pubblicato il 19/02/2007 e archiviato in: articoli,grafica e web  
Tag: , , ,






Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link