NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI / (ENG)
INFO / / TWITTER / INSTAGRAM

illustrazione nicoladagostino.net

TOC Bologna 2013: a che punto è il libro digitale per ragazzi?
ePub, HTML5 o app? Quale tecnologia scegliere? Smartphone, tablet o eReader? Quali sono i numeri del libro digitale?

Pubblicato il 27/03/2013 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , , , , , ,


Fumetti: dalla Spagna arrivano le Edizioni Diábolo
Lorena Canottiere, José Fonollosa e Bastien Vivés sono gli autori dei primi volumi, in arrivo a ottobre

Pubblicato il 4/09/2012 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , , ,


Panorama – TOC Bologna 2011: che futuro ha il libro digitale per ragazzi?
Potenziali, rischi, modelli, costi: sono alcune delle questioni affrontate nella prima edizione italiana della conferenza TOC di O'Reilly, rivolta a editori e operatori interessati a lanciarsi in un mercato per ora dominato da Apple ma ancora giovane e in rapida evoluzione.

Pubblicato il 29/03/2011 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , , ,


TOC Bologna 2011: appunti e considerazioni a caldo
La conferenza Tools of Change for Publishing ideata da O’Reilly è approdata a Bologna, come anticipo della Fiera del Libro dei Ragazzi. Ecco qualche riflessione dopo aver assistito a una giornata piena di interventi, incontri, demo e tante discussioni formali e informali al di là e e al di qua del palco.

Pubblicato il 27/03/2011 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , , , ,


Come leggere un ebook, anche se non si ha un ebook reader
Fabrizio Venerandi, scrittore e editore, ha pubblicato sul suo blog un testo pesantemente ironico in cui spiega come mettere d’accordo editoria digitale e fascino per il libro come oggetto fisico.

Pubblicato il 14/01/2011 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , ,


Il valore aggiunto delle ripubblicazioni
In calce agli articoli “ripubblicati” online su www.nicoladagostino.net (in quanto apparsi in passato solo su carta) trovate la dicitura
Una versione di questo articolo è stata pubblicata su Testata numero nnn del data
Quel “una versione” può sembrare un’avvertenza formale, quasi un disclaimer se volete, ma è in realtà un dato di fatto: quelle online non sono riproposizioni pedisseque degli articoli apparsi su rivista stampata (e non) per vari motivi, che vanno dall’ovvio al meno ovvio. Nel traghettare il testo in HTML per il web effettuo operazioni quali:
  1. trasformazione degli url in link ipertestuali (e ci mancherebbe!)
  2. selezione, scrematura e ritaglio delle immagini (per il diverso layout del mio sito web)
  3. correzioni e rettifiche (qualche immancabile refuso, ripetizioni, introduzioni più incisive, ecc.)
  4. inserimento di materiale multimediale o codice (che in altri formati non aveva senso)
  5. scelta di testi in versioni alternative a quelle pubblicate
versione lungaL’ultima casistica è meno rara di quanto si possa pensare. Un buon esempio è “Mac hacking: rimuovere le password su un Macintosh”. La versione uscita sulle pagine di Hacker Journal e quella online non differiscono solo per la presenza di link o per la diversa selezione iconografiche o per le correzioni ma per un migliaio di caratteri in più che vengono da una versione “lunga” originariamente stilata. Poi che la versione lunga sia effettivamente migliore o meno di quella breve, che magari era più chiara perché più concisa o perché redatta e rielaborata, è un altro discorso e sono più che disponibile a discuterne.

Pubblicato il 25/04/2009 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , ,


I can has… nanopublishing
Il noto sito Icanhascheezburger fa sul serio e si lancia nell'editoria online con due nuovi blog: Pundit Kitchen e Graphjam.

Pubblicato il 27/03/2008 e archiviato in: articoli  
Tag: , ,


Warren Ellis – “Burst Culture” – Note alla traduzione in italiano
Qualche nota e considerazione sulla mia traduzione in italiano di “Burst Culture” di Warren Ellis.

Pubblicato il 31/05/2007 e archiviato in: altro,traduzioni  
Tag: , , , , , ,


Warren Ellis – “Burst Culture” – Traduzione in italiano
Libera traduzione dall’inglese del testo di Warren Ellis intitolato “Burst Culture”, originariamente tratto da “Bad Signal”, la sua newsletter via email.

Pubblicato il 29/05/2007 e archiviato in: altro,traduzioni  
Tag: , , , , , ,






Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link