NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Sniff n Grab – I cellulari “old skool”

Da hack a moda a fenomeno commerciale: i telefonini si vestono a vecchio: a cavallo tra nostalgia e originalità.

di Nicola D’Agostino

L’idea è semplice quanto geniale: collegare il cellulare non ad un set cuffia e microfono moderno ma alla cornetta di uno dei vecchi telefoni fissi, magari di qualche decennio fa. L’impresa non è facile ma sono diversi gli smanettoni che si sono cimentati ed hanno collegato cornette magari anche più grosse di tutto il telefonino con un effetto quantomeno curioso.

La risorsa di riferimento, ed uno dei primi a parlare dei retro-cellulari, è il sito Pokia (ora Hulger), che realizza e mette in vendita su eBay modelli dei più disparati: anni ’70, anni ’60, con cornette di bachelite o decorate di gioielli, collegate a repliche anni ’30 con auricolare e microfono separati o ancora microfoni e cuffie da marconisti o radioamatori.

il telefono combinato di Sparkfun: dietro un modello classico si cela un GSM triband

C’è poi chi si è spinto oltre ed ha combinato indissolubilmente insieme telefoni vecchi e nuovi. Su sparkfun è documentata la procedura con cui un cellulare è stato inserito ed integrato con un vecchio modello a disco del 1957. Per chi vuole sul sito si trova anche un manuale scaricabile in pdf da consultare.
L’operazione non è facile e si richiede abilità, tanta pazienza e i materiali giusti di partenza. Il risultato però sarà notevole: un “retro phone of the future” un originale “retro telefono del futuro”, bestia ibrida quanto affascinante. Unico problema: è un po’ ingombrante…

Per i meno smanettoni

Chi vuole stupire gli amici ma non ha particolare confidenza con l’elettronica si può accontentare di comprare i retrotelefoni già fatti e proposti in rete (basta una ricerca sui termini retrophone, oldphone o anche p*phone). In prima linea c’è di nuovo Pokia, con il suo sito Hulger. Un’altra alternativa è quella Bold Old Phones con un look più modesto ma che parte da prezzi abbordabili: da 30 dollari in sù, spese escluse.

Una versione di questo articolo è probabilmente stata pubblicata su "Hackers Magazine" n. 30 del 09/2005



Pubblicato il 1/09/2005 e archiviato in: articoli  
Tag: ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link