NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

SnapJot: all together now, anche nel fotohosting

Tutti insieme per realizzare raccolte migliori di immagini. È questa l’idea dietro il nuovo servizio lanciato da volti noti della fotografia on line.

di Nicola D’Agostino

Tutti insieme per realizzare raccolte migliori di immagini: è questa l’idea dietro a SnapJot, il nuovo servizio di fotohosting collaborativo lanciato in questi giorni.Mondo fotografia Dietro SnapJot ci sono dei volti noti del Web e della fotografia on line, Steve Douty e Steve Zagerman, rispettivamente ex vicepresidenti di Hotmail e Ofoto (ora noto come Kodak Easyshare Gallery)

SnapJot si basa sulla collaborazione degli utenti e invece di far esporre a ognuno i propri scatti con tante gallerie fotografiche indipendenti punta a creare pochi prodotti ma coerenti e curati. Le singole immagini vengono infatti inserite in progetti specifici e gli iscritti partecipano modificando le pagine, chiamate “Jots” (da cui il nome), che contengono testo, immagini e anche video. Il risultato è raccolto in “Storie” che possono essere pubblicate su DVD oltre che stampate come fotoalbum.

L’idea dietro a SnapJot è venuta al CEO Steve Douty cercando di coordinare i genitori della squadra in cui suo figlio gioca a condividere le foto scattate: l’impronta collaborativa potrebbe essere un’idea originale e aggressiva perché SnapJot lasci il segno in un settore saturo, quello dell’hosting fotografico, pieno di numerosi servizi aggressivi e già radicati sul mercato, Flickr in primis.

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 30/12/2005 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link