NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Registrare video con iPhone: come fare

Trasformiamo l’iPhone in una piccola videocamera per immortalare eventi e momenti importanti o semplicemente quanto accade attorno a noi.

di Nicola D’Agostino

Scattare foto, registrare audio e… fare dei video? L’iPhone riserva molte sorprese e nelle mani degli utenti più intraprendenti può trasformarsi in una cinepresa tascabile per realizzare brevi ma preziosi filmati.

Attualmente Apple non permette di fare videoriprese con gli iPhone e si vocifera che sarà possibile solo dopo giugno, con l’arrivo della terza versione del sistema operativo e probabilmente di una nuova evoluzione del dispositivo.: secondo l’azienda  l’hardware ed in particolare la fotocamera non garantirebbero al momento un risultato accettabile. Nel frattempo, però ci sono almeno due soluzioni software indipendenti che mettono a frutto le ridotte ma più che sufficienti capacità dell’iPhone e ci consentono di documentare le nostre visite, escursioni, feste, registrare presentazioni o interventi a convegni, fare videointerviste ed altro ancora.

Cosa serve

cycordericona.jpgPer fare dei video serve è un iPhone (qualsiasi) sui cui sia stato effettuato il jailbreak così da poter installare il software gratuito Cycorder attraverso Cydia, archivio di programmi alternativo all’App Store.

Il programma è opera di Jay Freeman, meglio noto come Saurik, a cui si deve anche lo stesso Cydia. Cycorder è una delle gemme di questo sistema di distribuzione e mostra l’enorme potenziale spesso ancora inespresso dall’iPhone: un potenziale disponibile solo a chi effettua il jailbreaking. Nonostante le affermazioni di Apple, infatti grazie a Cycorder l’iPhone effettua riprese video con tanto di audio, limitate nella lunghezza solo dallo spazio disponibile sul dispositivo. I filmati sono a risoluzione 384×288 e con un un numero di fotogrammi al secondo variabile da 5 a circa 13. I file hanno estensione .mov e sono leggibili con Quick Time o altri player compatibili, o attraverso servizi come YouTube, su cui possono essere caricati e condivisi.

Avviare la registrazione del filmato

cycorder01.png

Appena lanciato, Cycorder è subito pronto all’uso. La sua interfaccia minimale presenta in basso al centro il pulsante per avviare la registrazione e a sinistra quello per visualizzare o nascondere la lista dei video salvati. Sulla fascia laterale destra abbiamo le informazioni sullo spazio disponibile per i filmati e la lunghezza in secondi.

Videoregistrazione in corso

cycorder02.png

Avviando la registrazione il pulsante si colora di rosso e si trasforma in quello per l’interruzione. Gli indicatori sulla destra si animano ed indicano i secondi (e decimi) registrati e la decrescita, in tempo reale, dello spazio a disposizione.

Salvare il video

cycorder03.png

Premendo il pulsante rosso di stop, Cycorder ferma e salva la ripresa segnalando l’operazione in corso in alto a destra con la scritta “finalizing”. Non è necessario fare altro: il filmato è ora disponibile nell’archivio, a cui si accede con un tap sul pulsante a forma di triangolo in basso sulla sinistra.

L’archivio dei video

cycorder04.png

La lista dei video mostra informazioni su data e orario in cui è stata effettuata la ripresa, il nome (numerico) del file e la dimensione in MB. Con il pulsante “Edit” in alto a destra si possono eliminare singoli filmati. Con un tap sull’immagine di anteprima o sulle informazioni si passa invece alla riproduzione a tutto schermo mentre con il triangolo si torna alla schermata principale di registrazione.

 

Consigli utili

I filmati creati da Cycorder si possono recuperare dall’iPhone copiandoli (via ftp/ssh) dal percorso root/var/mobile/Media/CycorderVideos/ oppure caricandoli direttamente su un servizio di videohosting. Quest’operazione si può effettuare aggiungendo all’utility gratuita Pixelpipe un plugin (che si trova su Cydia) chiamato PPVideoEnabler.

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 6/05/2009 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link