NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

“PIL” di Mari Yamazaki: una tenera storia punk a fumetti

Un’adolescente ribelle e il suo buffo nonnino nel Giappone degli anni Ottanta

di Serena Di Virgilio e Nicola D’Agostino

PIL

"Tenga in ordine i capelli" le dicono a scuola. "Sono la cornice del suo viso!" Ma Nanami non pensa di aver bisogno di una cornice e, ispirata dall’aspetto di alcuni operai al lavoro, si rasa la testa. Un gesto di sfida, alla ricerca di un’identità abbracciando la filosofia punk. E suo nonno pensa invece che si sia presa i pidocchi…

"PIL" è un fumetto di Mari Yamazaki (già nota in Italia per "Thermae Romae" ), edito da Rizzoli Lizard, che racconta la ribellione adolescenziale con ironia e buoni sentimenti piuttosto che con rabbia e nichilismo.

PIL

Siamo in Giappone all’inizio degli anni Ottanta e Nanami è un’adolescente che ascolta la musica punk e frequenta un liceo per ragazze "bene" in cui si sente a disagio, diversa dalla compagne. Lei infatti vive da sola con il nonno, e le difficoltà economiche la fanno sentire più vicina alla classe operaia. Quando le mani bucate dell’anziano rendono difficile far quadrare i conti, la nipote decide di cercare un lavoretto per guadagnare il denaro con cui comprare da mangiare, pagare le bollette e, perché no, farsi anche qualche regalo. Ecco quindi che Nanami fa l’esperienza della fatica, di una paga misera, ma anche dell’umiltà e della generosità.

PIL

Dal canto suo, il nonno la sostiene in un modo tutto particolare: vissuto in Inghilterra tanti anni prima, si fa una cultura sulla musica punk, a partire dai PIL di John Lydon, e invece di ostacolare la nipote ne identifica e valida la filosofia.
I loro battibecchi sono più comici che rabbiosi, e sfociano sempre nel sostegno reciproco invece che in uno scontro vero e proprio, dipingendo una relazione in fin dei conti buffa e tenera.

La musica rumorosa, il senso di alienazione, l’allontanamento da valori sociali percepiti come vuoti, ma anche il senso di responsabilità, la voglia di impegnarsi in prima persona, di coinvolgere il prossimo: quella proposta da Yamazaki è una visione soggettiva del punk, attraverso lo sguardo di qualcuno molto lontano da quell’Inghilterra che l’ha prodotto.

"PIL" di Mari Yamazaki, è un volume a fumetti brossurato di 191 pagine in bianco e nero. Edito in Italia da Rizzoli Lizard, viene proposto a 16 euro.

Nota: tutte le immagini sono copyright di Mari Yamazaki e Rizzoli Lizard per l’edizione italiana.

Una versione di questo articolo è stata pubblicata su Panorama.it





Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link