NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Persi nella rete 15 – Dall’addio a Jennicam al kamasutra di Guerre Stellari

Rifacimenti di copertine di dischi, webcam, isole artificiali, architettura dell’informazione, un kamasutra per amanti di Star Wars e calcolatori che vengono dall’Est.

di Nicola D’Agostino

The Greatest Album Covers That Never Were (‘Le migliori copertine di dischi non realizzate’) è una mostra composta da copertine di famosi dischi realizzate ex novo da cento scrittori ed artisti, tutti alle prese con i loro artisti preferiti. Tra questi il pittore Mark Ryden, l’illustratore Ralph Steadman e lo scrittore Kurt Vonnegut.

Il 31 dicembre, dopo sette anni di attività chiuderà JenniCam, uno dei primissimi siti con webcam “puntata” sulla vita di una persona, ventiquattro ore al giorno.
JenniCam è stata lanciata come esperimento nell’aprile del 1996 e in questi sette anni ha ripreso e mostrato senza interruzioni nè censure la vita di Jennifer Ringley, che ha definito il sito uno “zoo virtuale”.

The Palm è un ciclopico progetto per realizzare un’isola residenziale e turistica a forma di palma stilizzata al largo di Dubai, negli Emirati Arabi. Il sito introduce e mostra le varie fasi di realizzazione (grazie anche a suggestive foto via satellite) di quella che viene definita “l’ottava meraviglia del mondo”.

Il motto di trovabile.org è “organizzare l’informazione per renderla (ri)trovabile”. Trovabile presenta articoli, segnalazioni, link ed altre risorse sul tema della trovabilità, che fa capo alla disciplina emergente della architettura dell’informazione, “l’arte e la scienza di organizzare le informazioni per renderle facilmente (ri)trovabili agli utenti”

Scout Walker Kamasutra è una improbabile ma divertente reinterpretazione del celebre manuale indiano delle posizioni degli atti sessuali. Questa volta i soggetti che illustrano le possibili combinazioni sono modellini di mezzi usati e resi celebri dal film “Guerre Stellari”.

Acronimo dal doppio senso che sta per “Museo dei calcolatori sovietici sul web”, Moscow è un affascinante sguardo sulla produzione elettronica dell’ex-Unione Sovietica. Sulle pagine di Moscow, curato da un appassionato, è possibile trovare manuali, foto, informazioni e link su un cosmo informatico spesso sconosciuto in occidente.

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 11/12/2003 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link