NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Miro Video Converter: per esportare video in WebM

La codifica nel nuovo formato di Google è già alla portata di chiunque: grazie a un’utility per Windows e Mac.

di Nicola D’Agostino

Il modo più facile e rapido di salvare i filmati in WebM, il nuovo formato open source e libero da brevetti di Google?
È quello offerto da Miro Video Converter, un’utility gratuita che deriva dal software di riproduzione e download di Bit Torrent, Miro.

Miro Video Converter for WindowsIl programma è disponibile in due versioni, una per Windows e l’altra per Macintosh ed è un front-end grafico per il software free ffmpeg tra i primi a implementare il sistema di compressione VP8 scelto da Google.

A differenza di ffmpeg l’uso di Miro Video Converter è elementare e rivolto anche a un pubblico non specializzato.

Nella finestra del programma è presente un’area superiore in cui trascinare (o da cui selezionare) il file da convertire. In basso si trova un menù a tendina per scegliere il formato di esportazione desiderato. A questo punto basta premere il pulsante “Convert!” in fondo.

Miro Video Converter for Mac - WebMIl risultato dela conversione sarà un file con estensione .webm da mettere online e fruire via web con i browser che già supportano il formato (come l’ultimo Google Chrome). Per l’embedding nelle pagine web si può usare il tag <video> dell’HTML5, allo stesso modo di come si fa con gli MP4 e gli Ogg Theora.

Da alcune prove effettuate l’utility converte in .webm numerosi container e codec anche se non tutti.

Non ci sono stati problemi con .mov, .avi e .flv con le tracce video codificate in H.264, MPEG-4, VP6 ma anche Cinepak e Photo JPEG. Il codec Sorenson invece ha dato errore in alcuni casi e purtroppo tutti i tentativi fatti con .ogg con il codec Theora sono andati a vuoto.

* Nota: gli utenti Unix/Linux possono invece usare il programma Transmageddon Video Converter, che è invece basato su GStreamer.

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 5/06/2010 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link