NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Comicsblog – Lucca Comics 2010: ProGlo Edizioni e il Dare di Grant Morrison

Qualche domanda a Giovanni Agozzino per sapere tutto del volume, della sua storia editoriale e di come è giunto a noi grazie a Prospettiva Globale.

di Nicola D’Agostino

dare

Nonostante il passo falso di Rizzoli Lizard si può dire che i fan di Grant Morrison hanno avuto comunque buoni motivi per visitare la mostra mercato di Lucca. Uno di questi è stato fornito dalla piccola associazione-casa editrice ProGlo (abbreviazione che sta per “Prospettiva Globale”). Come annunciato, al suo stand si poteva acquistare, a 14 Euro, un elegante brossurato a colori intitolato “Dare”, rivisitazione di un personaggio storico del fumetto di avventura britannico prodotta nei primi anni ’90 da Morrison insieme a Rian Hughes.

Ho contattato Giovanni Agozzino, che si è occupato dell’edizione italiana, per parlare con lui del volume, della sua storia editoriale e di come è giunto a noi.

Come siete riusciti a ottenere i diritti del Dan Dare di Morrison?

Durante la lavorazione del saggio “Grant Morrison: All Star” scritto da me, Nicola Peruzzi e Antonio Solinas, abbiamo contattato una serie di amici e collaboratori stretti di Morrison, tra cui Rian Hughes, artista di Dare. E’ venuto fuori che Hughes, disegnatore e designer sopraffino, era detentore dei diritti, così ho coinvolto ProGlo (di cui sono uno dei fondatori) per portare il fumetto in Italia.

L’edizione italiana su quale riedizione inglese si basa? Ci sono contenuti extra?

La maggior parte delle opere inglesi di Morrison sono bloccate da anni a causa di controversie sui diritti.
Di Dare, però, è comparsa di recente una ristampa nel volume “Yesterday’s Tomorrows: Rian Hughes Collected Comics” della Knockabout Comics. L’edizione italiana si basa su quella del suddetto volume e rispetto agli episodi pubblicati originariamente sulla rivista “Revolver” ha un nuovo lettering (con font sviluppati da Hughes stesso) e un design esclusivo del volume (copertina, impaginazione, interni) creato da Rian proprio per l’edizione italiana. Senza timore di smentita, l’edizione di “Dare” a opera di ProGlo Edizioni è un oggetto editoriale unico al mondo.

Dare nei disegni di Rian Hughes

Dan Dare è un personaggio molto noto nel Regno Unito ma non tanto da noi: cosa deve sapere il lettore italiano prima di tuffarsi nella lettura?

Nulla. Tutto quello che c’è da sapere per godersi la storia è proprio che Dare è un’icona del fumetto britannico. E Morrison e Hughes, in questo senso, lo lasciano trasparire fin dalla prima pagina.

Per chi volesse cogliere, invece, fino all’ultimo oscurissimo riferimento, consiglio un paio di brevi articoli in cui ci si può imbattere googlando Dan Dare:
http://proglo.blogspot.com/2010/10/dan-dare-un-pilota-per-tutte-le.html
http://en.wikipedia.org/wiki/Dan_Dare
http://www.dandare.org/dan/stories/redmoon/redmoon.htm
http://en.wikipedia.org/wiki/The_Mekon

L’opera fatta da Morrison e Hughes è inquadrabile nell’ondata di revisionismo e rivisitazioni succedutesi a cavallo tra gli anni ’80 e ’90. Ci sono aspetti
di “Dare” che a distanza di vent’anni ti sembra risultino superati?

Non direi. Sebbene il superamento del revisionismo sia stato teorizzato (tra gli altri) dallo stesso Morrison, ci si riferisce principalmente a quello di matrice supereroistica, proposto da venticinque anni in tutte le salse, un giochetto che ha fatto il suo tempo.
L’approccio sci-fi/art-deco/iconoclasta a Dan Dare, invece, è di stampo squisitamente “politico”, e in tal senso la storia raccontata (e la modalità con cui viene narrata), visti i tempi in cui viviamo, è tragicamente attuale. Sarebbe bello che qualcuno lo facesse con Diabolik, Tex, o Alan Ford. Ne abbiamo maledettamente bisogno.

Qual è stata l’accoglienza del volumetto da parte del pubblico?

Tenendo conto che non abbiamo ancora i dati degli ordini (il volume a Lucca è stato solo un assaggio), direi che le vendite sono state buone. Sapremo se il libro è stato un successo soltanto tra qualche mese, comunque. Visti i nomi coinvolti, non ci aspettiamo di meno.

“Dare” è uscito in anteprima esclusiva a Lucca. Quando sarà nelle fumetterie?

Il volume comparire nelle fumetterie e nelle librerie (siamo distribuiti anche in varia) a cavallo del nuovo anno.

Nel frattempo chi non è stato a Lucca ma vuole averlo subito come può fare? Si può ordinare online da qualche parte?

Certo! Il fumetto sarà disponibile a breve sul sito www.progloedizioni.com

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 4/11/2010 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link