NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Linspire, Dell e gli Europinguini

Per l’ex Lindows la scommessa di una versione localizzata in italiano e un’offerta europea preinstallata su Pc di alcuni rivenditori, tra cui Dell. Che però prende le distanze.

di Nicola D’Agostino

La versione italiana del sistema sino a pochi mesi fa noto come LindowsOS è la terza traduzione (dopo quelle in giapponese e spagnolo), ed è frutto di più di sei mesi di pianificazione e stretta collaborazione tra Questar e Lindows.

Ma l’esordio di Linspire 4.5 in italiano, presentato nelle scorse settimane, è solo una parte di una strategia più vasta per la diffusione al di fuori degli Stati Uniti del sistema Linux ideato e commercializzato dalla Lindows.

Anzitutto gli acquirenti nostrani, oltre alla traduzione del software, dei manuali e dei tutorial interattivi, trovano un’offerta più ricca e conveniente rispetto a quella statunitense, con inclusi prodotti addizionali (uno su tutti Open Office) e l’abbonamento per un anno al “negozio virtuale” accessibile tramite la tecnologia “Click N Run”, ideati da Lindows per rendere semplice, veloce ed efficace l’aggiunta e l’aggiornamento di programmi.

Inoltre, contestualmente all’arrivo del sistema nella nostra lingua, ecco un accordo per la vendita e distribuzione di computer desktop e laptop con preinstallato Linspire, tra cui un modello targato Dell, l’Optiplex L170 le cui specifiche parlano di tre anni di supporto tecnico e altrettanti anni di garanzia e riparazione “on-site” (cioé a casa propria): il tutto a meno di 500 Euro e con consegna nei 25 paesi della comunità Europea al costo di 30 Euro.

Per molti il coinvolgimento di un grosso nome come quello di Dell rappresenta una sorpresa. Anche se l’offerta è in effetti gestita da Questar, è interessante notare come non sia tardato ad arrivare il distinguo di Dell che ha preso le distanze dall’iniziativa, con toni decisi, descrivendola semplicemente come una personalizzazione lecita ma non supportata (ergo: niente assistenza sul software) del rivenditore.
Una dichiarazione che non stupisce: Dell è da tempo nota per la sua stretta “allenza” a Microsoft e le sue sortite attuali nel mondo Linux sono poche e circoscritte al mercato aziendale (dove offre Red Hat, non Linspire), dopo che un’offerta desktop è stata avviata timidamente nel 1999 e interrotta pochi anni dopo per “bassa richiesta”.

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 20/07/2004 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link