NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Le migliori applicazioni per iPad: Scanner Pro

Per digitalizzare documenti, anche in mobilità, usando la fotocamera dei tablet di Apple.

di Serena Di Virgilio e Nicola D’Agostino

ipad-scannerpro-splash

Scanner Pro (scan documents, upload to Dropbox and Evernote) di Readdle è un’app per digitalizzare documenti su dispositivi iOS. Lo scopo principale è di sostituirsi allo scanner da tavolo sfruttando la fotocamera dell’iPad di seconda e terza generazione, permettendoci di creare copie digitali di lettere, ricevute, volantini, riviste e quant’altro in maniera semplice, veloce e sopratutto anche "in mobilità".

Come si usa

L’app è molto semplice da usare. Si apre un’immagine dalla Libreria dell’iPad oppure si scatta direttamente dall’interno de programma, avvantaggiandosi della griglia per creare una foto sorgente il più possibile dritta e di buona qualità.
Scanner Pro cerca di individuare automaticamente i bordi del foglio fotografato. La selezione può essere corretta manualmente spostando le maniglie azzurre con il dito. In questa fase possiamo anche personalizzare il formato di destinazione a cui l’immagine verrà adattata.

Readdle-Scanner-Pro_01

Il passo successivo è rivedere la foto elaborata da Scanner Pro, raddrizzata e rimodellata. A seconda della destinazione d’uso possiamo scegliere tra la versione "Foto", ovvero a colori, "Documento", in bianco e nero, e "Scala di grigi". L’adattamento al formato documento cerca di eliminare ombre e pieghe ed aumentare la leggibilità. Voltiamo l’immagine se necessario, regoliamo luminosità e contrasto e abbiamo "Fatto".

Se il documento che stiamo digitalizzando è composto da più pagine, proseguiamo con l’importazione: le pagine potranno essere eliminate o riorganizzate a piacimento in qualsiasi momento.
Tornando alla libreria dei Documenti salveremo il lavoro assegnandogli un nome.

Readdle-Scanner-Pro_02

Readdle-Scanner-Pro_03

Tutto il procedimento descritto dura davvero poco tempo, sicuramente meno che reperire uno scanner che non sia già vicino a noi e collegato ad un computer acceso!
Il risultato può essere esportato come immagini singole o PDF anche multipagina e volendo protetto da password. Non si tratta di un programma di OCR, quindi il contenuto dei PDF è composto da immagini, non testo.

Con un po’ di impegno nel produrre una buona foto (mano ferma, luce, posizione il più possibile frontale) i risultati con fogli di testo sono decisamente soddisfacenti, e anche immagini e libri (ovvero fogli incurvati) vengono digitalizzati in maniera leggibile e decorosa. Chiaramente non si tratta di "scansioni" adatte alla grafica e al fotoritocco, ma semplicemente alla lettura e per un utilizzo "da ufficio" si tratta di uno strumento molto valido.

Scanner Pro offre parecchie soluzioni per rendere disponibili le scansioni. Oltre all’invio tramite email, fax (previo acquisto in-app), l’esportazione verso altri software installati sull’iPad e il salvataggio come JPG nella Libreria, l’app può connettersi a server WebDAV o rendersi disponibile nella rete Wi-fi. Inoltre supporta Google Drive, Dropbox ed Evernote, su cui permette anche il salvataggio in automatico.

Sull’App Store

La versione 4.2 di Scanner Pro (scan documents, upload to Dropbox and Evernote) è in vendita sull’App Store a 5,49 Euro. L’app è universale e ottimizzata per iPad, iPhone e iPod Touch: i requisiti di sistema sono: iOS 5.0 o successivo.

Una versione di questo articolo è stata pubblicata su Panorama.it



Pubblicato il 19/09/2012 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link