NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Le immagini dell’iMac G5

La mela rinnova il suo computer desktop per l’utenza consumer. Vediamo com’è fatto.

di Nicola D’Agostino

Lo slogan ideato da Apple per il nuovi iMac G5 è “dov’è finito il computer” e rappresenta in maniera efficace il lavoro di riduzione degli ingombri sul davanti e sul retro.

Basato su processori G5 (gli stessi dei desktop professionali ma a velocità inferiori e in numero singolo) il nuovo iMac è poco più grande di uno dei monitor LCD di Apple.

Curato dai progettisti dell’iPod, il nuovo iMac è concettualmente e commercialmente imparentato con il fortunato riproduttoredigitale di musica, di cui rappresenta il complemento ideale.

I due modelli di iMac G5, disponibili con monitor da 17 e da 20 pollici. Si parte da poco meno di 1400 Euro per il modello base fino ad arrivare a 2060 Euro per il top della gamma.

L’interno dell’iMac G5, con in evidenza le varie componenti tra cui il processore G5 e l’alimentatore, che a differenza di altri compatti della concorrenza, non è stato messo all’esterno.

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 31/08/2004 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link