NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Panorama.it – Le ‘676 apparizioni di Killoffer’: un incubo a fumetti

Un autore in guerra con sé stesso

di Nicola D’Agostino

In “676 apparizioni di Killoffer”, edito da Coconino Press, il fumettista francese Patrice Killoffer si ritrova in un incubo allucinante: l’inspiegabile comparsa di un numero incredibile di suoi doppi che si prodiga in eccessi ed efferatezze di ogni tipo.

Cofondatore del collettivo francese L’Association e membro del gruppo Oubapo, il cui obiettivo è forzare i limiti del fumetto e mostrarne il potenziale, Killoffer è un autore stimato in Francia ma praticamente sconosciuto nel nostro paese. Questo lavoro è un notevole biglietto da visita che presenta l’autore e la sua padronanza del linguaggio fumettistico al pubblico italiano.

“676 apparizioni di Killoffer” è un racconto tra il noir, l’horror e l’autopsicanalisi, tanto agghiacciante nello svolgimento quanto fumettisticamente ineccepibile.

Il libro è inquietante non solo per quanto narra ma anche per il sottotesto: un mix di maschilismo, brutalità e amoralità che muove le copiose “apparizioni” dell’autore, un’escalation – anche grafica – in cui l’unica via d’uscita pare essere la totale distruzione del sé, o meglio dei sé.

Nella lettura del libro la repulsione va di pari passo con il fascino alla visione delle numerose scene in cui i Killoffer si abbandonano a risse e violenze sessuali gratuite. Sono sequenze molto forti, rese ancora più intense dall’assenza di testo e da layout complessi e dettagliati.

Il talento di Killoffer come fumettista, in particolare nella composizione della tavola, è esaltato dalla grande dimensione delle pagine, in cui la progressiva discesa verso gli abissi del degrado va di pari passo con la scomparsa delle regole formali della narrazione fumettistica.

Non solo i balloon sono assenti e il testo è relegato a una mera fase introduttiva, ma i margini delle vignette spariscono e le pagine si aprono in stupefacenti layout liberi da qualsiasi tipo di gabbia o divisione. In questo nuovo mondo figure ed azioni, bianco e nero, scorrono, si affastellano e si compenetrano senza soluzione di continuità, liberi da dialoghi e pensieri, a comporre ipnotici quadri macabri composti di pura azione.

“676 apparizioni di Killoffer” di Killoffer è un albo brossurato di grande formato (25 x 37 cm) di 48 pagine in bianco e nero. È pubblicato da Coconino Press che lo propone a 17 Euro.

Una versione di questo articolo è stata pubblicata su Panorama.it



Pubblicato il 18/06/2018 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link