NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

iPhone Magazine 24 – Speciale “iPhone per i bambini”

Imparare a contare, a cosa servono i soldini, giocare con mostri, dinosauri e buffi alieni: ecco una selezione di app istruttive e divertenti per divertire, istruire e tenere impegnati i nostri bambini grazie al telefono di Apple

di Serena Di Virgilio e Nicola D’Agostino

iPhone e iPad, con la loro interfaccia intuitiva e il touch screen, sono ideali per i bambini, che spesso ci sorprendono per la facilità con cui prendono ad usarli. Portandolo sempre con noi come cellulare, agenda e quant’altro, l’iPhone diventa il nostro migliore alleato anche quando c’è bisogno di intrattenere i più piccoli nei momenti di noia, ad esempio durante un viaggio in macchina o in una sala d’aspetto. Non solo, molte app sono l’ideale per insegnare qualcosa divertendosi, o semplicemente per giocare insieme a noi o con i loro amichetti.

Uno dei giochi di Toca Boca per iPhone

L’App Store è pieno di programmi dedicati ai bambini, dai libri interattivi a giochi più o meno complessi o strumenti per la creatività. Prima di iniziare a vederne qualcuno, ecco alcuni consigli sulla sicurezza.

Prima di lasciare l’iPhone in mano a un bimbo, possiamo voler porre qualche paletto per meglio controllare la situazione: ricordiamoci quindi di fare un giro nelle Impostazioni dell’iPhone. Nel pannello “Restrizioni”, che troviamo all’interno di quello “Generali”, potremo impostare un pin di quattro cifre (possibilmente facile da ricordare ma non ovvio) e quindi decidere quali app, azioni e contenuti bloccare, se e quando richiedere la password di iTunes e anche disabilitare gli acquisti in-app. Questi ultimi in passato erano saliti agli onori della cronaca a causa di acquisti non voluti fatti proprio da bambini all’interno di giochi. Infine, se vogliamo evitare che arrivino telefonate ed sms mentre il bimbo sta giocando, ricordiamoci di attivare la modalità “Uso in aereo”.

E l’incolumità del nostro prezioso smartphone? Posto che insegnare a un bambino a maneggiare con rispetto e cura gli oggetti è la prima cosa da fare e ribadire, può essere prudente dotare l’iPhone di custodia adeguata e pellicola per lo schermo per minimizzare danni dovuti a maneggiamenti maldestri e cadute accidentali.

Il classico gioco nella versione per iPhone di ManualiPC

Il gioco dell’oca

Sviluppatore: ManualiPc
Prezzo: 2,99 Euro

Il classico gioco dell’oca, per bimbi che hanno già imparato a contare o per incentivare quelli che muovono i primi passi nel mondo dei numeri. Il bambino potrà giocare da solo contro l’iPhone oppure contro di noi o i suoi amici: l’app contempla fino a quattro giocatori, ognuno dei quali potrà scegliere la propria ochetta. Le regole sono quelle classiche: un percorso di 94 caselle sul quale muoversi a turno, alla fine del quale vince chi si ferma esattamente sull’ultima casella. Al posto del solito dado abbiamo una ruota da far girare con un tap, che ci dirà di quante caselle possiamo avanzare. Potremo scegliere se lo spostamento deve avvenire automaticamente oppure se lo effettueremo noi a mano, trascinando la nostra ochetta sul tracciato, così che il bambino si metta alla prova contando e facendo semplici addizioni, verificando subito se ha azzeccato o meno. Lungo il percorso potremo incappare in caselle speciali che terranno ferme le ochette che ci finiscono sopra, altre che daranno diritto ad un nuovo giro della ruota, e altre ancora che ci faranno avanzare o regredire. Tutte le azioni sono illustrate da simboli, non c’è bisogno di saper leggere per capire quello che succede. La grafica è carina e molto colorata, il percorso è una passeggiata in una fattoria tra campi, alberi e prati popolati da vari animali domestici. Le caselle sono marcate solo da piccoli cartelli sul lato e possono non essere immediatamente individuabili. Tutti gli animalini faranno un verso e un pubblico invisibile esulterà o si intristirà a seconda dell’andamento del gioco.

Toca Store per iPhone

Toca Store

Sviluppatore: Toca Boca
Prezzo: 1,59 Euro

Giochiamo al negozio? Io faccio il negoziante e tu il cliente. Metto in vendita le cose e tu le compri dandomi i soldi che stanno nel tuo portamonete. Toca Store è da giocare in due, uno davanti all’iPhone e l’altro dietro, proprio come sui due lati di un bancone. Comincia il negoziante scegliendo dal catalogo cosa mettere in vendita e ponendolo in bella vista nei cestini, poi il cliente decide cosa comprare e lo mette sul bancone, si batte cassa, si paga e si mette in borsa. I passaggi sono indicati da animazioni che indicano chiaramente cosa bisogna toccare. Il grosso del gioco però non avviene sull’iPhone, che è solo un pretesto per parlare, contrattare, contare. Probabilmente la cosa migliore è giocare le prime volta tra adulto e bambino, scambiandosi i ruoli ed esplorando le dinamiche, così che il bambino acquisisca un vocabolario adeguato e sia guidato nel riflettere su temi importanti come soldi, vendita e acquisto. La grafica è molto “carina” e i colori zuccherosi, molti degli oggetti hanno faccine sorridenti e fanno suoni simpatici. Identificare gli articoli nel catalogo può non essere immediato, ma non è un vero problema perché basta un po’ di fantasia per decidere cos’è qualcosa e comunicarselo. Quando si fa un acquisto superiore alle proprie possibilità il portamonete ci strizza l’occhio e ci regala i soldi mancanti: è un simpatico espediente nell’ambito di un gioco simile, ma anche una buona occasione per spiegare al bambino che questo nella realtà non succede e perché.

Peekaboo per iPhone

Peekaboo: Find Hidden Fun UFO Characters

Sviluppatore: PopAppFactory
Prezzo: 1,59 Euro

Un gruppo di alienini che arriva sulla Terra per giocare con noi… a nascondino! Boschi, città, laghetti: esplorando il nostro pianeta i nostri nuovi amici non perdono l’occasione di nascondersi, facendo capolino con le loro buffe teste quel tanto per cui riusciremo a stanarli. Se proprio siamo in difficoltà e facciamo un po’ di tap a vuoto compare subito la barra di aiuto con tutti i personaggini che non abbiamo ancora rintracciato: facendo tap su uno di loro questo verrà circondato di lucine che ci indicheranno il suo nascondiglio. Ogni alieno ha la propria vocina e il suo modo di salutarci quando facciamo tap su di lui, ma anche le creature terrestri non sono da meno. I disegni sono deliziosi e l’app è molto curata e ben fatta, adatta a bambini in età prescolare e anche più piccoli con un po’ di aiuto. Il gioco è composto da dieci scenari, a partire dall’arrivo in astronave con gli alieni che si presentano fino alla partenza, e possono essere giocati più e più volte perché i piccoli amici si nasconderanno ogni volta in un posto diverso.

Daily Monster per iPhone

Daily Monster

Sviluppatore: DailyMonster.com
Prezzo: 0,79 Euro

Divertente app per creare mostri nello stile di Stefan G. Bucher, illustratore e designer. Si parte da una goccia d’inchiostro che diventa una macchia ogni volta diversa, sulla quale potremo andare a intervenire con penna o gomma oppure applicando gli elementi preparati dall’autore. Questi li troviamo tirando la linguetta gialla sulla sinistra, dove sono diligentemente divisi in categorie: dagli occhi alla bocca a braccia e gambe, nonché accessori ed elementi più astratti. Tocchiamo l’elemento che vogliamo inserire e questo comparirà sul foglio, dove potrà essere selezionato e spostato, ingrandito, messo sopra o sotto gli altri per comporre la nostra buffa creatura. Oltre al lato più creativo potremo anche semplicemente divertirci, prendere ispirazione o intervenire sui mostri dell’autore, generandoli con il pulsante Insta-Monster nella linguetta rossa sulla sinistra. L’app è adatta a bambini in età prescolare e più grandi, ma per i più piccoli, all’inizio, è consigliata la presenza di un adulto.

Conta gli animali per iPhone

Conta gli Animali!

Sviluppatore: Appracadabra.com
Prezzo: 2,99 Euro

Quanti cani porta a spasso la signora? Uno, due, tre e quattro. Quanti girini ci sono nei sacchetti pieni d’acqua? E quanti anatroccoli vengono con noi a nuotare? Conta gli Animali! è un’app che aiuta i bambini a imparare a contare fino a venti, in italiano o in un’altra lingua, divertendosi. Verranno presentate varie scenette interattive; in ognuna è presente con un certo numero di animali da contare facendoci tap sopra e attivando animazioni e suoni divertenti, dal bambino che scappa ridendo sulla tartaruga ai cani che abbaiano e fanno cacca e pipì. Sono presenti molte opzioni per personalizzare l’esperienza a seconda del livello a cui il bambino è arrivato ad imparare: attivare o disattivare la voce che conta, scegliere lingue diverse dall’italiano, contare alla rovescia, vedere le tavole in ordine sparso o anche far comparire i numeri al posto degli animali quando li si tocca. L’app è molto curata e ben fatta, con uno stile grafico grazioso e illustrazioni che rendono ben riconoscibili i vari animali coinvolti.

Giochi per bambini molto piccoli

Un bambino molto piccolo può non essere interessato a giochi troppo complessi, e spesso una semplice interazione basata sul tocco risulta più idonea alle sue esigenze. Colori, suoni, animazioni: niente testo da leggere, cose da contare o menu da affrontare, ma comunque un gioco interattivo che lo coinvolga oltre la semplice fruizione. Viceversa, questi giochi potranno risultare noiosi per un bambino più grande.

The Playmatic

Sviluppatore: Craig Janis
Prezzo: 1,59 Euro

Due giochi molto semplici adatti a bambini piccolissimi: uno schermo vuoto che si anima di luci e colori al tocco delle dita, e uno schermo al contrario pieno di bolle di sapone da far scoppiare. Per il divertimento dell’adulto, l’app tiene il conto di quante interazioni sono avvenute e assegna un “punteggio” in base alla difficoltà.

iFind Dinos

Sviluppatore: Portegno Apps
Prezzo: 0,79 Euro

Portegno è una software house dedicata proprio ai bambini che presenta un nutrito catalogo per iPhone e iPad. iFind Dinos trasforma il bambino in un archeologo: basterà passare il dito su di un sito di scavo già pronto e delimitato dai paletti per mettere allo scoperto gli scheletri dei dinosauri. Semplicissima da usare e adatta a bambini anche molto piccoli, basterà poi scuotere l’iPhone per passare allo scavo successivo, con un animale diverso tutto da scoprire.

Per grandi e piccini

Sull’App Store ci sono anche parecchi giochi adatti a tutte le età, magari semplicemente a seconda della difficoltà a cui ci si trova a giocare oppure rivedendo un po’ gli scopi del gioco. Proviamo magari a proporre al bambino i giochi che avete già, oppure facciamo qualche partita con quelli pubblicizzati come “per l’infanzia”: potremmo avere avere delle belle sorprese.

Lily’s Cards

Sviluppatore: qarl
Prezzo: Gratuito

Il classico gioco di memoria con le carte da scoprire, con disegni deliziosi e organizzato in maniera tale da essere adatto a chiunque, da bambini molto piccoli fino agli adulti. Il gioco infatti parte semplicissimo e aumenta di difficoltà quando i problemi vengono risolti in scioltezza. È possibile azzerare i progressi fatti dal pannello di controllo nelle preferenze di sistema.

Smack That Gugl

Smack That Gugl per iPhoneSviluppatore: Tayasui.com
Prezzo: 0,79 Euro

Pupazzetti colorati che sbucano sul nostro schermo. Presto, schiacciamoli, prima che diventino rossi! Un giochino semplice e divertente accompagnato da suoni e musica simpatici, che parte lento e tranquillo per venire incontro ai bambini e diventa sempre più incalzante per mettere alla prova i più grandi. Lo stesso personaggio (il Gugl del titolo) è presente in altre divertenti app dello stesso sviluppatore, ad esempio CataGugl in cui dovremo lanciarlo il più lontano possibile.

Cut the Rope

Sviluppatore: Chillingo Ltd
Prezzo: 0,79 Euro

Gioco di grande successo, che probabilmente abbiamo già acquistato. Lo scopo è far arrivare la caramella ad una buffa golosa creatura, Om Nom, tagliando la cordicella che la tiene legata e sfruttando bolle e soffi ed evitando vari ostacoli. Lo scopo del bambino potrebbe non essere proprio lo stesso, ma la grafica colorata, la musica accattivante e le buffe espressioni del pupazzo probabilmente lo terranno comunque impegnato per parecchio tempo.

Una versione di questo testo è stata originariamente pubblicata su iPhone Magazine 24, del gennaio 2012





Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link