NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

L’instant messaging si fa con il browser

Una serie di siti web grazie ai quali usare i servizi di messaggistica più popolari (Msn, Yahoo, Icq, Google Talk) senza scaricare nessun programma ma semplicemente attraverso una finestra di Firefox o Internet Explorer.

di Nicola D’Agostino

Tra le tante offerte del web 2.0 c’è anche la possibilità per gli utenti di fare instant messaging semplicemente usando il browser, nient’altro. Sono infatti ormai diversi i siti che permettono non solo di tenersi in contatto offrendo un sistema proprio di messaggistica e spesso addirittura di usare il proprio account preesistente su uno dei network più diffusi come Aol, Icq, Msn o Yahoo! quando si è lontani dal proprio computer.

Si tratta di una gran comodità, ad esempio in vacanza o quando ci si sposta spesso, ideale completamento delle e-mail, magari uno degli indirizzi gratuiti via web come Gmail.
Da qualche settimana in effetti Gmail permette di fare instant messaging senza usare plug-in o altre applicazioni (Google Talk è l’applicazione “separata” di Google): si messaggia stando dentro l’interfaccia dell’email.

Legato alla tecnologia di Gmail ma indipendente da Google è Gtalkr: fa uso di Flash per offrire un pacchetto che combina il protocollo Google Talk, feed Rss, accesso ai servizi di Flickr e YouTube e naturalmente un’integrazione spinta con Gmail, con cui condivide contatti ed diverse funzioni.

Interoperabilità è invece la parola d’ordine per altri tre servizi. Everywhere Messenger fa da comodo tramite per chi volesse accedere al proprio account di instant messaging su Msn, Aol o Yahoo!. Meebo e Mabber sono ancora più ricchi e completano l’offerta aggiungendo anche Icq e Jabber (oppure Google Talk, che vi si appoggia). L’interfaccia è semplice ma efficare, volta a replicare l’aspetto (e le funzionalità) dei client di Instant Messaging. Tutti e tre sono gratuiti ma Mabber necessita di una registrazione dietro invito, pratica diffusa tra i servizi del web 2.0, sopratutto nelle fasi iniziali.

Sempre a invito e meno versatile è Web2Messenger che permette di agganciarsi invece al solo network di Microsoft, Msn. Segnaliamo infine gli indipendenti imvu instant messenger e chat tridimensionale e UserPlane, che grazie a Flash offre tre servizi multimediali fortemente integrati: un webrecorder per registrare messaggi, una webchat e un webmessenger, tutti con buone funzioni audio/video.

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 20/03/2006 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link