NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
FEED / / INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Google Search: scopriamo le novità per l’iPad

L’app ufficiale per fare ricerche sui dispositivi “touch” di Apple si rinnova offrendo sul tablet una esperienza d’uso rinnovata: vediamola in dettaglio.

di Nicola D’Agostino

Google ha reso disponibile un aggiornamento della sua app gratuita per iOS, “Ricerca Google”.

Le novità più interessanti di questa alternativa all’utilizzo del browser (una scelta simile è stata fatta con l’app per GMail) sono tutte sul versante iPad dove il maggiore spazio a disposizione si traduce in una navigazione più sofisticata e gradevole dal punto di vista visuale e una maggiore integrazione con i servizi di Google.

Il punto di partenza di Google Search/Ricerca Google è sempre una schermata simile alla home di Google, con il logo o doodle e il riquadro per digitale i termini di ricerca.
In basso troviamo tre icone che compariranno (in alto) durante la consultazione dei risultati.

 

L’icona a sinistra fa accedere alla cronologia delle ricerche effettuate mentre quella a destra rende possibile dettare a voce i termini grazie al riconoscimento vocale di Google.
Il pulsante centrale con l’icona cubica porta a una schermata con i servizi dell’azienda di Mountain View, quasi tutti utilizzabili all’interno della stessa app, eventualmente facendo login con il proprio account Google.

 

I risultati della ricerca sono sempre in forma di elenco ma è stato aggiunto Google Instant e in alto a destra si può anche cambiare stile, passando a una visualizzazione come “Anteprime istantanee” delle pagine web, da sfogliare con il movimento del dito.
Facendo tap su un link o su di una anteprima visiteremo la pagina in un pannello mobile (ma solo uno per volta), che potremo scostare anche solo parzialmente mentre continuiamo a scorrere i risultati.

 

In alto a destra nel tab troviamo la possibilità di passare l’url a Safari o via email, condividerlo su Google+ e la ricerca all’interno della pagina, funzione che ancora manca nel browser ufficiale di Apple per iOS.

Con uno swipe verso destra, invece, si accede alla Cronologia delle ricerche effettuate e alle pagine visitate, mostrate dall’app come anteprime istantanee, anche raggruppate in pile apribili con un tocco.

 

Anche la ricerca delle immagini è stata arricchita: basta fare tap su uno qualsiasi dei risultati e questo viene ingrandito come parte di un “carousel” in cui scorrere tutte le immagini con il dito in un piacevole carosello.

 

Google Search/Ricerca Google è disponibile gratuitamente sull’App Store. L’app è universale e ottimizzata sia per iPhone e iPod touch che per iPad e richiede iOS 4.0 o successivo.

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 23/11/2011 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , ,

[1 / 1]    [1]  

Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2014 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link