NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Giappone: arriva la tassa sugli iPod?

Le lobby discografiche all’attacco nel Paese del Sol Levante.

di Nicola D’Agostino

Il Giappone potrebbe dire di sì alle richieste pressanti delle major discografiche che chiedono ovunque introiti maggiori dal mercato della musica digitale.
Come? Non con variazioni di prezzo o percentuali più alte sulla vendita ma con una tassa sugli iPod e su tutti i walkman digitali che hanno memorie interne.

La richiesta dell’industria locale del disco al governo nipponico è di ricevere una quota tra il 2 e il 5 percento del prezzo finale dei player, somma che ufficialmente andrebbe a “etichette, autori e esecutori come compenso per i danni economici causati dalla copia casalinga”.

Lo scenario – già duramente criticato in Asia e negli Stati Uniti – non suonerà nuovo ai consumatori europei, ed è un’altra dimostrazione dell’enorme potere delle lobby della musica in Giappone.

Queste si lamentano dei proventi persi con la diffusione di masterizzatori CD e MiniDisc e sono riuscite tra le altre cose a rallentare lo sbarco nel paese dell’iTunes Music Store, negando per ora i propri cataloghi di artisti ad Apple.

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 20/10/2005 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link