NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Fotocamere, Pentax Optio 50L: piccola ma generosa

Arriva lo schermo Lcd da 2,5 pollici ma rimangono semplicità d’uso e compattezza.

di Nicola D’Agostino

Un macchina fotografica per esordienti ambiziosi e per chi vuole un ottimo rapporto qualità-prezzo: è così che si presenta la nuova Optio 50L annunciata da Pentax. Leggera, con una buona risoluzione e numerose modalità automatiche che permettono di scegliere le impostazioni più adatte allo scatto specifico, la Optio 50L promette di soddisfare le esigenze di chi vuole fotografare senza troppi problemi ma pretende una discreta qualità finale.

La Pentax Optio50L offre un sensore CCD da 5 megapixel e un risoluzione massima di 2560×1920 pixel e da 50 a 200 ISO di sensibilità. Lo zoom ottico è 3x e l’archiviazione di foto (il formato è il JPEG) e filmati o audio si può effettuare sulla memoria interna da 12MB o, tramite lo slot apposito, su una memory card di tipo SD.

La novità di maggiore rilievo rispetto alla precedente Optio50 (senza la “L” finale) è lo schermo LCD da 2,5 pollici. Le altre caratteristiche sono peso e dimensioni ridotte, rispettivamente 130 grammi e 91x61x27 mm ma altrettanto interessante è la scelta di una maggiore autonomia e praticità grazie all’uso di comuni batterie di tipo AA invece della ricarica di quella interna.

La Optio 50L sarà disponibile a partire dal prossimo dicembre. Il prezzo non è stato ancora comunicato ma si presume sarà vicino a quello della 50 e della 60, intorno ai 250 dollari.

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 17/11/2005 e archiviato in: articoli  
Tag: , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link