NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Firefox Mobile: ecco come sarà sui tablet Android

Sempre essenziale ma con più spazio a disposizione per la navigazione: ecco un’anticipazione della versione di Firefox per tablet con Honeycomb.

di Nicola D’Agostino

“La squadra di Mozilla Mobile sta lavorando alacremente per rendere Firefox spettacolare sui tablet“. È con questa affermazione che si apre un intervento di Ian Barlow, addetto alla User Experience delle declinazioni “mobile” del browser open source. 

Barlow ha condiviso alcune delle decisioni prese nell’adattare Firefox Mobile (noto anche con il nome in codice Fennec). Al momento il software esiste solo per cellulari Android ma è in preparazione un’edizione per i tablet con Honeycomb, la versione 3.0 del sistema operativo di Google.

L’obiettivo dei progettisti di Mozilla è di sposare il design minimale di Honeycomb e ovviamente quello di sfruttare il maggiore spazio disponibile a schermo, senza però snaturare l’identità del programma.

Rimangono quindi diversi elementi di continuità sia con la versione desktop (il grande pulsante “back”) che con quella per cellulari (il funzionamento della Awesome bar). Al contempo ci sono anche novità dato che non è più necessario nascondere sempre tutti gli elementi dell’interfaccia. Un esempio sono i tab e la gestione delle pagine aperte. Quando il dispositivo è in modalità portrait sono come solito scopribili con il trascinamento ma se il tablet è in modalità landscape sono sempre visibili e selezionabili sulla sinistra. 

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 1/09/2011 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link