NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
FEED / / INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Delicious è stato venduto o no?

Il servizio fondato da Joshua Schachter avrebbe trovato una nuova casa. Ma per ora Yahoo! non conferma e non nega, mantenendo da tre mesi un silenzio totale sulla vicenda.

di Nicola D’Agostino

Il servizio di social bookmarking Delicious sarebbe stato ceduto per una cifra di poco superiore a cinque milioni di dollari.

È quanto afferma da alcuni giorni il sito The Next Web, secondo cui Yahoo!, dopo tre mesi, avrebbe finalmente trovato un acquirente.

Sinora la “notizia” non ha trovato eco su altri siti o testate e tantomeno conferme o smentite e The Next Web è l’unico a riportare quelle che per ora sono solo indiscrezioni.

Interpellata in merito Yahoo! ha dichiarato quanto segue (la traduzione è del sottoscritto):

“Non è nostra intenzione commentare su voci o speculazioni.

Come già detto in passato, stiamo riflettendo seriamente sul futuro di Delicious e riteniamo che possa esserci una casa al di fuori dell’azienda che rappresenti una scelta ragionevole per il servizio, per gli utenti e per gli azionisti.

È più o meno la stessa versione che si trova sul blog ufficiale, fermo alla metà di dicembre 2010, come è fermo l’account su Twitter. All’epoca Yahoo!, dopo aver licenziato quasi tutto lo staff di Delicious, si affrettò a negare di voler chiudere il servizio e in un post, cercò di tranquillizzare gli utenti promettendo: “Vi terremo informati man mano che ci saranno nuovi sviluppi”.

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 13/03/2011 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2017 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link