NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Bookmarking senza limiti – Web 2.0, i siti della settimana (85)

Annotare indirizzi, ma anche salvare i contenuti dei siti che si visita: il bookmarking non è più solo sociale ma diventa multimediale e sempre più utile.

di Nicola D’Agostino

Microsoft Listas
Il fatto è passato quasi inosservato ma anche Microsoft ha creato un suo servizio di bookmark online. Si chiama Listas ed è, appunto, organizzato in forma id liste, elenchi, in cui si può salvare un po’ di tutto: testi, immagini, feed, intere pagine web che possono poi venire anche modificate.
Iterasi
Anche Iterasi propone un bookmarking che va oltre url, titolo e descrizione e permette di salvare l’intera pagina, e ovviamente condividerla. Come si fa notare in una recensione può rivelarsi utile come archivio per schermate, diventando una memoria storica (e iconografica) di un sito.
WebMynd
Simile a Iterasi ma pensato per lavorare in congiunzione con il browser open source Firefox è WebMynd. Si tratta di un’estensione che salva una copia sul nostro disco di ogni sito web che visitiamo. Comodo per ricerche e approfondimenti ma anche quando non c’è la connessione.
ControlC
Sembra una stupidaggine ma potrebbe rivelarsi molto utile. Di sicuro ColntrolC è un segno di quanto il browser ed i servizi web siano diventati centrali nell’uso del computer, con un sito web che automatizza l’archiviazione online di qualsiasi contenuto selezionato sul nostro computer con la (nota) combinazione di tastiera Control-C.

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 1/02/2008 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link