NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Attivare le gestures nascoste di iOS 4.3 su iPad: come fare

Il nuovo sistema operativo di Apple include anche alcuni nuovi utili gesti multi-touch. Vediamo come abilitarli.

di Nicola D’Agostino

Usare delle gestures a quattro o cinque dita invece del tasto fisico di iPad, iPhone & C. per spostarsi tra le app in esecuzione, mostrare la barra del multitasking e per tornare alla schermata home di iOS.

IMG_1197d.PNGSono funzioni che Apple chiama “gesti multitasking” ha proposto nelle beta di iOS 4.3 ma che poi l’azienda ha deciso di non mettere a disposizione agli utenti nella versione definitiva. O almeno così si credeva: in realtà è possibile attivare e utilizzare questi nuovi gesti a patto di avere un Macintosh con Mac OS X 10.6 e una versione recente dell’ambiente di sviluppo ufficiale di Apple per iOS, Xcode.  

Appstore - Xcode 4.pngLa procedura è relativamente semplice e soprattutto è lecita e può essere effettuata anche in maniera totalmente gratuita.

A differenza di quanto indicano alcuni blog, non è obbligatorio comprare l’ultimissimo Xcode 4 che è in vendita sul Mac App Store o avere un account a pagamento da sviluppatore: basta un account gratuito e la versione 3.2.6 di Xcode ancora disponibile nella sezione developer del sito di Apple.

Premesso che le gestures sono nascoste perché probabilmente non ancora mature o pienamente testate -e quindi utilizzabili a proprio rischio e pericolo- ecco di seguito una guida passo per passo all’attivazione su iPad

 

Scaricare Xcode

Apple - Mac Dev Center

Se non si ha già un account registrarsi presso Apple e fare login nel Mac Dev Center: da lì scaricare gratuitamente l’immagine disco di “Xcode 3.2.6 and iOS SDK 4.3” (che si trova anche nella sezione Download/Developer Tools).
L’alternativa è quella di acquistare a 3,99 Euro la versione 4 di Xcode sul Mac App Store).
Nota: in entrambe i casi il download è di oltre 4 GB e l’installazione ne può richiedere quasi dieci, a seconda delle opzioni scelte.

Lanciare Xcode

Xcode - Welcome.png

Dopo aver installato Xcode (nelle schermate si vede la versione 3.2.6) lanciare il software e chiudere la finestra che ci propone di creare un nuovo progetto, di leggere la guida o di visitare il Dev Center.

Collegare l’iPad

Xcode con iPad connesso

Collegare l’iPad al Macintosh con il cavo Dock-USB. Il tablet apparirà sotto la voce “Devices” nella colonna di sinistra. Selezionare l’iPad e nella schermata che riassume varie caratteristiche del dispositivo premere il pulsante “Use for Development”.

Non inserire le credenziali

Xcode - use (iPad) for development

Xcode farà comparire una finestra per il “iPhone Provisioning Portal login” in cui chiederà nome utente e password per l’accesso al Dev Center per iPhone. Non inserire nulla e premere il tasto “Cancel”, rifiutando la richiesta.

Attendere l’attivazione

Xcode - iPad usabile per sviluppo

A questo punto non resta che attendere qualche secondo, in cui Xcode dialogherà con l’iPad e imposterà la modalità Developer Mode. Ci con una barra di progressione e al termine compariranno alcune aree tra cui una per il Provisioning. A questo punto si può anche uscire da Xcode e passare all’iPad per l’ultima operazione.

Attivare i gesti multitasking

IMG_1197.PNG

Lanciare le Impostazioni dell’iPad e selezionare la voce “Generali”. Sulla destra, dopo le preferenze relative all’interruttore laterale ci sarà una nuova selezione per i gesti multitasking. Per attivarli spostare il selettore su acceso. A questo punto potete già utlizzare le nuove funzioni, ad esempio per tornare alla schermata home.

Le gestures disponibili

I nuovi gesti aggiunti a iOS 4.3 sono tre e possono essere effettuati con quattro o cinque dita

 

  1. Il più spettacolare (e probabilmente facile da ricordare) è quello che permette di tornare alla home da qualsiasi app: invece di premere il pulsante sul bordo si può effettuare un gesto di pinch, avvicinando verso di loro le dita. 
  2. Per scoprire l’area in basso che serve a gestire il multitasking si può fare uno swipe, un trascinamento verso l’alto, che ha lo stesso effetto di premere due volte il tasto Home .
  3. Infine, con uno swipe laterale è possibile spostarsi tra i programmi aperti senza usare l’area in basso. Il passaggio non è continuo, cioé circolare ma ha una fine. Quando si arriva alla prima o all’ultima app aperta, la schermata ha un effetto a “elastico”, per indicare che non è possibile andare oltre.

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 17/03/2011 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link