NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Apple: i nuovi iPod touch, classic, nano e shuffle

Crescono le capienze degli iPod touch e dei classic e arrivano nuovi i colori per iPod shuffle e iPod nano, verso cui Apple ha rivolto il grosso delle sue attenzioni, dotandolo di videocamera, microfono, radio e schermo più grande.

di Nicola D’Agostino

Apple ha rinnovato la linea iPod presentando a San Francisco nuovi iPod nano e iPod touch e operando ritocchi minori al classic e allo shuffle.

La presentazione ha segnato anche la prima apparizione in pubblico di Steve Jobs, che seppure ancora visibilmente dimagrito, ha affermato di stare bene dopo l’operazione e di essere di nuovo pienamente coinvolto nelle attività dell’azienda, che ha affermato essere stata nel frattempo  ottimamente condotta da Tim Cook e dagli altri dirigenti.

iPod settembre 2009

Le attenzioni maggiori sono state rivolte agli iPod nano, che si arricchiscono di funzioni per effettuare videoriprese (ma non foto). Sostanzialmente immutato nella forma e nelle dimensioni, l’iPod nano è stato dotato da Apple di una videocamera con risoluzione Vga che registra filmati in formato H.254 a 30 frame per secondo.
Quanto registrato si può visualizzare subito sul nuovo schermo da 2.2 pollici (5,6 cm) da 240×376 pixel oltre che sincronizzare con PC e Macintosh tramite iTunes. I video hanno ovviamente anche l’audio, grazie a un microfono incorporato nell’iPod che dota il nano della funzione VoiceOver già vista sugli iPod shuffle e permette di registrare note vocali.

Altre aggiunte sono un pedometro, che si può interfacciare con il software (ed i sensori) Nike+ e una caratteristica richiesta da anni: la radio FM. La radio, incorporata e non più esterna, sfrutta le cuffie come antenna, permette di mettere in pausa le trasmissioni fino a 15 minuti, riprendendo in seguito l’ascolto da dove era stato interrotto, e offre la possibilità di selezionare e acquistare sull’iTunes Store i brani in onda.

Cambia infine anche l’estetica: il nuovo iPod nano ha una struttura in alluminio levigato ed è disponibile in nove colori: argento, nero, viola, azzurro, verde, arancione, rosa, giallo e (PRODUCT) RED. Gli ultimi due sono acquistabili esclusivamente presso gli Apple Store. Le capienze sono due: da 8GB e 16 GB, rispettivamente a 139 e 169 Euro Iva inclusa.

Nuove capienze e nuovo hardware ma anche un modello economico: è la strategia di Apple per l’iPod touch, che ricalca quella già adottata per l’iPhone. L’azienda ha confermato l’enorme successo del touch, di cui ha venduto sinora venti milioni di esemplari e che ha contribuito sostanzialmente allle fortune dell’App Store.

Apple conferma l’iPod touch come dispositivo per giocare ma con il bonus (rispetto alle offerte di Sony e Nintendo) di essere anche un iPod ed un palmare. Per questo motivo rimane a catalogo un “vecchio” modello da 8GB prezzato a 189 Euro a cui si affiancano due modelli nuovi per capienza e caratteristiche. Sparisce il taglio da 16GB e compaiono invece due iPod touch da 32 e 64 GB, che costano 279 e 359 Euro (sempre Iva inclusa) e che “offrono inoltre prestazioni fino al 50% superiori e supporto per grafica ottimizzata con Open GL ES 2.0”, segno che probabilmente sono basati sullo stesso hardware dell’iPhone 3GS.

Minori invece le novità per l’iPod classic e la linea shuffle. Il classic vede nuovamente espansa la sua capacità che sale a 160GB ed è offerto, a 229 Euro come la soluzione ideale (e più economica) per portare con sè tutti i contenuti audio e multimediali.

Da due salgono invece a cinque i colori dell’iPod shuffle con una sesta versione esclusiva. La forma è immutata ma c’è qualche novità nell’interazione, con più opzioni per controllare cosa si sta ascoltando e il via libera a cuffie compatibili di terzi e adattatori per usare qualsiasi cuffia.
I prezzi (tutti Iva inclusa) sono di 55 Euro per il modello da 2GB e di 75 per quello da 4GB, con scelta tra i colori argento, nero, rosa, azzurro e verde. Esiste poi un’edizione speciale da 4GB in acciaio inossidabile levigato è disponibile solo presso l’Apple Store a 95 Euro.

Le immagini sono “courtesy of Apple”.

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 10/09/2009 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link