NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Apple: l’iMac diventa ancora più grande

Schermi sempre più ampi, spettacolari e dai colori fedeli, ma anche processori con più core e schede video per tutti i gusti: ecco i nuovi Macintosh con monitor integrato di Apple.

di Nicola D’Agostino

Apple ha presentato l’evoluzione della sua linea di computer iMac, ora dotati di schermi ancora più grandi e processori Intel più potenti, tra cui anche i Core i5 e Core i7.

Il design rimane sostanzialmente lo stesso, con scocca in alluminio e pannello frontale di vetro, che però si allarga a coprire tutta la superficie. Cambia la tecnologia degli schermi, che sono a retroilluminazione LED e anche la dimensione: dai due modelli da 20” e 24” si passa a 21,5” e 27”,  entrambi widescreen con rapporto di 16:9. Gli schermi sono chiaramenti rivolti alla visione in alta definizione di filmati e trasmissioni ma includono anche la tecnologia IPS che dovrebbe garantire colori coerenti e omogenei con un angolo di visualizzazione di ben 178 gradi.

Le configurazioni offerte sono quattro e su tre il “motore” è un Core 2 Duo a 3,06GHz con 3MB di cache L2 sostituibile in fase d’ordine con uno a 3,33GHz. Sul modello più costoso, con schermo da 27 pollic, si trova invece il Core i5 a 2,66GHz quad-core, con 8MB di cache L3 che può essere sostituito con l’ancora più potente Core i7 a 2,8GHz, anche questo con quattro core.

Le caratteristiche tecniche proseguono con una dotazione di base 4GB di Ram Ddr3 a 1066MHz espandibile a 8 (sui 21,5”) o a 16GB (sui 27”) e dischi Serial-Ata a 7200 giri al minuto da un minimo di 500GB sino a 2 Terabyte. imackeybmouse092009A livello di schede grafiche sul modello base c’è la NVIDIA GeForce 9400M integrata con memoria condivisa mentre salendo troviamo la Ati Radeon HD 4670 con 256 di memoria e infine la Ati Radeon HD 4850 con 512MB.

Gran parte delle altre caratteristiche e della dotazione di connettività sono invariate rispetto al passato ma è comparso -come sui MacBook pro da 15”- uno slot SD.

Ogni iMac include inoltre una tastiera wireless compatta e il nuovo mouse wireless Magic Mouse che incorpora tecnologia Multi-Touch, e che è stato presentato contestualmente da Apple (che lo vende anche a parte)

Le nuove linee di Mac mini e iMac con Intel Core 2 Duo a 3,06GHz sono subito disponibili presso gli Apple Store (online e non) e i rivenditori autorizzati mentre i modelli con processori Intel Core quad-core i5 e i7 possono essere solo ordinati e saranno disponibili da novembre.

I prezzi -Iva inclusa- partono come per la generazione precedente da 1‘099 Euro del 21,5” e salgono sino ai 1‘799 del 27” top di gamma, escluse  configurazioni maggiorate ed eventuali accessori.

L’immagine è “courtesy of Apple”.

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 21/10/2009 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link