NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Apple: le sorprese di Aperture 2 per la fotografia digitale

Il software per professionisti diventa più veloce, più potente. E anche più economico.

di Nicola D’Agostino

Apple ha annunciato Aperture 2, la nuova versione del proprio software di editing e gestione delle foto digitali.

Le novità secondo l’azienda sono ben 100 ed all’elenco dettagliato è stata dedicata una parte del sito tra cui spiccano le migliorie al motore grafico d’importazione ed elaborazione, nuovi tool per il recupero delle alte luci, la brillantezza del colore, la definizione locale del contrasto, il ritocco smussato ma anche sostanziali modifiche all’interfaccia utente.

Quest’ultima è stata semplificata e resa più intuitiva e accessibile: si può scegliere la modalità di navigazione ‘Viewer’ o quella ‘Browser’ con un solo tasto di comando sulla tastiera, avere una vista ‘All Projects’, creata sul modello della vista Eventi di iPhoto (ai cui archivi può accedere), e massimizzare lo spazio a schermo per le immagini riunendo in un unico pannello informazioni e funzionalità.

Secondo Apple le prestazioni sono state migliorate in modo da rendere più veloce l’importazione, la navigazione e soprattutto la ricerca fra grandi volumi di immagini, resa istantanea  anche con librerie estremamente grandi con oltre 500.000 immagini o più. Altrettanto utile è la possibilità di esportare immagini mentre si è impegnati su altro, magari a ritoccare degli scatti.

Fra i nuovi strumenti del programma sono difatti inclusi ‘Recovery’, per ripristinare le alte luci; ‘Vibrancy’, per incrementare selettivamente la saturazione senza effetti negativami sui toni della pelle; ‘Definition’, per aggiungere chiarezza alle immagini i filtri ‘Vignette & Devignette’ e un pennello ‘Repair and Retouch’ per rimuovere con rapidità e facilità imperfezioni, pulire la polvere del sensore e rimuovere aree con problemi.

Merita infine menzione l’estrema attenzione all’elaborazione di immagini RAW in Aperture 2 che supporta numerosi produttori e approfitta anche del recente aggiornamento di sistema 10.5.2 permettendo agli utenti di parametrare il profilo immagine per ciascuna delle loro macchine fotografiche.

Aperture 2 è immediatamente disponibile presso Apple Store e rivenditori autorizzati al prezzo decisamente aggressivo Iva inclusa di 199 Euro (dai precdenti 319) e gli utenti delle versioni precedenti possono effettuare l’aggiornamento a soli 99 Euro. Ricordiamo infine che sul sito Apple è disponibile una versione di prova di 30 giorni del software.

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 13/02/2008 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link