NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Apple, il multimedia è caro e un po’ angusto

Dubbi e critiche per la recente offensiva della mela: Ipod video, Remote, FrontRow, iMac G5 “da salotto”. Poca scelta, prezzi alti e fruizione limitata.

di Nicola D’Agostino

Limitata e costosa: ecco come viene definita on line la rinnovata offerta Apple di video e soluzioni per trasformare il computer in un salotto digitale.

Le critiche partono dall’accoppiata Apple Remote e FrontRow: nel telecomando non convince anzitutto la scelta dell’infrarosso invece dei più versatili e diffusi Wi-fi o Bluetooth e la presenza di pochi tasti rispetto ai dispositivi per interagire con il Media Center di Microsoft.
La ricerca di “semplicità” da parte di Apple questa volta rischia di essere solo una penalizzazione dell’utente.

Lascia perplessi molti anche l’assenza nel nuovo iMac G5 “da salotto” di schede per la ricezione di radio e di programmi Tv (che Apple già offriva in alcuni modelli negli anni ‘90) e la possibilità di registrare i programmi su disco fisso, come invece offrono Media Center e i diffusi Dvr, i videorecorder digitali.

Altrettanto dure sono le critiche ai nuovi iPod video ed alla offerta di filmati sull’iTunes Music Store.
Sebbene alcuni analisti ritengano che la PlayStation Portable abbia finalmente trovato un antagonista, se non altro per la diffusione, il confronto sulla risoluzione e sui costi della visione di filmati è per ora a vantaggio di Sony.
L’iPod ha infatti sia un’autonomia più bassa che uno schermo più piccolo e i filmati sono a risoluzione tale che la eventuale visione sul televisore o sullo schermo del computer è deludente.

Pollice verso anche per la scelta di proporre ora a pagamento sullo Store videoclip e corti della Pixar, fino a qualche mese disponibili gratuitamente online. Nota dolente finale per i prezzi dei filmati: i già alti 1,99 dollari rchiesti da Apple negli Usa si trasformano, non si sa come, in ben 2.49 Euro nel vecchio continente e 1,89 sterline nel Regno Unito.

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 18/10/2005 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link