NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Apple: ecco i “nuovi” MacBook Air

Un po’ di potenza in più, autonomia incrementata e prezzi più bassi, ma niente rivoluzioni nell’hardware e soprattutto niente schermo Retina

di Nicola D’Agostino

apple-mbair-aprile2014

Apple ha appena aggiornato la sua linea di portatili Macintosh ultraleggeri. I nuovi MacBook Air sono sostanzialmente simili ai modelli presentati nel giugno dello scorso anno e vedono ritocchi ai processori, che sono leggermente più veloci, alla durata della batteria e ai prezzi, che li rendono un po’ più appetibili.
Vediamo più in dettaglio cosa cambia e cosa resta immutato

I processori Intel Core i5 montati di fabbrica hanno ora un clock di 1,4 GHz che via Turbo Boost possono arrivare a 2,7 GHz, laddove i precedenti partivano da 1,3 GHz e arrivavano a 2,6 GHz. Se l’autonomia generica rimane immutata, e resta di massimo 12 ore per il MacBook Air con display da 13 pollici e 9 ore per quello da 11 pollici, Apple, probabilmente grazie all’adozione del sistema operativo OS X Mavericks, è riuscita a migliorare di circa due ore l’autonomia nella riproduzione video.

Restano invece immutate la Ram massima, che è sempre di 4 o 8 GB, la scheda video incorporata, che è ancora una Intel HD Graphics 5000, la connettività, con il WiFI 802.11ac, Bluetooth 4.0, una porta Thunderbolt e due porte USB 3.0 e solo nel modello da 13" uno slot per schede di memoria SDXC. Ma soprattutto non c’è nessuna novità per la densità dello schermo. In altre parole: niente display Retina per i MacBook Air, che restano con la loro risoluzione di 1366 x 768 e 1440 x 900 pixel, e 11,6" o 13,3" di diagonale. 

I nuovi MacBook Air sono disponibili a partire da oggi sull’Apple Store Online, gli Apple Store e i rivenditori autorizzati Apple a cifre (tutte Iva e imposte incluse) che sono più basse di un centinaio di Euro rispetto alla generazione precedente.
Il MacBook Air con schermo da 11 pollici con processore a 1,4 GHz, 4 GB di Ram e Ssd 128 GB di memoria flash è proposto a 929 Euro mentre optando per una capacità di archiviazione si sale a 1129 Euro. Il modello con le stesse caratteristiche hardware ma con lo schermo da 13 pollici parte da 1029 Euro, che diventano 1229 per portare l’Ssd a 256 GB.
Al momento dell’ordine è possibile far montare processori più veloci, passando a un Intel Core i7 a 1,7GHz oppure aumentare la Ram a 8 GB e nei modelli che partono con 256 GB di Ssd si può salire a una capienza di 512 GB.

Nota: le immagini sono "courtesy of Apple".

Una versione di questo articolo è stata pubblicata su Panorama.it



Pubblicato il 29/04/2014 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link