NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Apple: ecco i nuovi iPod shuffle, nano e touch

Il Multi-touch si fa largo sull’iPod nano mentre Apple fa un passo indietro con il minimale shuffle. Sull’iPod touch si riduce il divario con l’iPhone e arrivano tra le altre cose display Retina, videochiamate FaceTime e registrazione video HD.

di Nicola D’Agostino

Apple ha rinnovato la sua offerta di iPod presentando, in un incontro a San Francisco, nuovi iPod shuffle, un iPod nano a tecnologia touch e un iPod touch che vanta molte delle caratteristiche dell’iPhone 4.

Se il touch è esternamente simile al precedente sia l’iPod shuffle che il nano sono stati completamente ripensati dall’azienda di Cupertino e si presentano sensibilmente diversi rispetto alle vecchie generazioni.

ipodshuffle_2010 Con l’iPod shuffle di quarta generazione Apple ha fatto un passo indietro ammettendo di aver fatto un errore. Il modello lanciato nel marzo del 2009 era basato sull’idea di ridurre al minimo le dimensioni rimuovendo anche i controlli dal corpo del lettore ma il pubblico non ha gradito la scelta. Lo shuffle è quindi tornato alla vecchia forma del 2008, quella a “clip” ed è stato dotato di pulsanti cliccabili ad “anello”.

È però rimasta la funzione VoiceOver, l’annuncio vocale in 25 lingue dei titoli dei brani e di chi li esegue, ora controllabile per mezzo di un pulsante apposito sulla parte superiore dell’iPod. È poi stato aggiunto il supporto ai Mix Genius di iTunes, la creazione automatica di mix di brani contenuti nella libreria degli utenti che “suonano bene insieme”. Apple inoltre evidenzia come l’autonomia della batteria sia aumentata del 50% circa rispetto ai modelli passati, e offre oltre 15 ore di riproduzione audio con una carica.

Il nuovo iPod shuffle ha una capienza di 2GB ed è offerto in cinque colori: argento, azzurro, verde, arancione e rosa. Sarà disponibile a partire dalla prossima settimana presso Apple Store e rivenditori autorizzati a un prezzo di vendita consigliato pari a 55 Euro, Iva e imposte incluse.

Notevoli le modifiche apportate all’iPod nano, molto più piccolo e dotato di una nuova interfaccia.
ipodnano_overview_hero1_20100901 Il riproduttore digitale ha perso la ghiera cliccabile e la videocamera ed è quasi dimezzato in dimensioni e peso rispetto alla generazione precedente. La forma è quadrata con uno chassis in vetro e alluminio e un display lucido che serve anche a controllare tutte le funzioni.

Il nuovissimo iPod nano è infatti dotato di interfaccia Multi-Touch e di funzioni organizzate in schermate come l’iPhone, l’iPod touch e l’iPad: si accede a brani, artisti, album e playlist con un semplice tocco o sfiorando lo schermo con le dita. Si accede alla schermata Home (personalizzabile) tenendo premuto un dito sul display e si può ruotare lo schermo con due dita se il lettore è fissato a testa in giù.

Tra le altre novità ci sono anche qui i Mix Genius, la possibilità di creare e modificare playlist, una radio FM integrata con pausa live, supporto per Nike+ e un’autonomia che arriva sino a 24 ore di riproduzione musicale con una sola carica.
Il nuovo iPod nano sarà disponibile a partire dalla prossima settimana nei colori argento, grafite, azzurro, verde, arancione e rosa a 169 Euro per il modello con capienza da 8GB e a 199 Euro per quello da 16GB.Esclusiva degli Apple Store è la variante (PRODUCT) RED di colore rosso.

Arriviamo così al nuovo iPod touch di quarta generazione, in cui Apple ha racchiuso la sua “tecnologia più evoluta” come  affermato da Jobs.

ipodtouch_features_hero20100901In effetti ci sono molte delle caratteristiche dell’iPhone 4 a partire dal processore A4, dal giroscopio a tre assi e soprattutto il display Retina con la sua risoluzione di 960×640 pixel e una densità di 326 pixel per pollice.

Ma abbiamo anche una fotocamera frontale e microfono grazie a cui l’iPod touch può effettuare videochiamate FaceTime via Wi-Fi e una fotocamera posteriore per registrare video in HD e fare foto, anche se a una risoluzione sensibilmente inferiore a quella dell’iPhone 4, di soli 960×720 pixel.

Il nuovo iPod touch monta l’iOS 4.1, la più recente versione del sistema operativo mobile che Apple sta per rilasciare per tutti i dispositivi compatibili. Il 4.1 che include -oltre a varie correzioni- anche l’accesso a Game Center, l’app che permette di interagire con altri utenti dotati di iPod touch o iPhone registrando e confrontando i punteggi raggiunti nei videogame o anche avviare un gioco in multiplayer.

La quarta generazione dell’iPod touch sarà disponibile a partire dalla prossima settimana a un prezzo di vendita consigliato -e comprensivo come tutti gli altri di Iva e imposte- di 239 Euro per il modello da 8GB di 309 per il modello da 32GB e di 409per quello da 64GB.

Nessuna novità invece per l’iPod Classic, che continua a venire offerto sull’Apple Store nell’unico taglio da 160GB a un prezzo di  247 Euro.

 

Nota: le immagini sono “courtesy of Apple”



Pubblicato il 2/09/2010 e archiviato in: articoli  
Tag: , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link