NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Apple contro Google: scontro sui download delle app

Con 50 miliardi di applicazioni iOS scaricate, l’App Store è ancora (in lieve) vantaggio sui numeri Google Play. Ma in futuro…

di Nicola D’Agostino

Apple contro Google: scontro sui download delle app

Novecento milioni di dispositivi Android attivati sinora e compensi agli sviluppatori di app in crescita. Ma il record assoluto sul numero dei download per ora spetta ad Apple

All’indomani degli annunci trionfali di Google I/O 2013, la manifestazione dedicata agli sviluppatori per le piattaforme di Google, l’azienda di Cupertino ha risposto annunciando di aver completato il suo pubblicizzato conto alla rovescia. Apple ha raggiunto cinquanta miliardi di download di app per iPhone, iPod touch e iPad mentre Android è per ora "solo" a quota 48 miliardi.

La distanza tra le due, però, verrà colmata a brevissimo e molto probabilmente Google supererà Apple. Il ritmo attuale dell’App Store è impressionante, oltre 800 app scaricate al secondo e di più di due miliardi al mese, ma i numeri di Android sono ormai maggiori. Secondo Sundar Pichai, responsabile in capo di Android e Chrome, nello scorso mese Google Play ha servito due milardi e mezzo di app

Resta da vedere se Google riuscirà a far decollare anche l’offerta di software progettato appositamente (o perlomeno ripensato) per i tablet Android, e soprattutto ad aumentare la redditività delle app che distribuisce. Nonostante Apple venda un numero inferiore di dispositivi e a un costo medio tendenzialmente maggiore, l’iPad è tuttora il tablet da battere e soprattutto l’App Store surclassa Google Play per quanto riguarda le app a pagamento e monopolizza questo fiorente mercato, incassando (pare) oltre il 70% dei proventi.

Una versione di questo articolo è stata originariamente pubblicata su Panorama.it



Pubblicato il 16/05/2013 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link