NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Apple: aggiornati i MacBook Pro

Potenziamenti sotto il cofano per i laptop della Mela. E novità anche sotto gli occhi, con nuove schede video e schermi a illuminazione Led che aiuta sia la vita delle batterie che l’ambiente.

di Nicola D’Agostino

Apple ha aggiornato la sua linea di portatili per l’utenza professionale con upgrade a processore, scheda grafica, schermo e memoria. Le ultime novità erano dell’ottobre 2006 e i nuovi MacBook Pro ora hanno processori Intel Core 2 Duo con frequenze da  2.2 GHz e 2.4 GHz, hanno un bus a 800 MHz e possono montare fino a 4 GByte di ram grazie alla rinnovata scheda madre con il chipset Santa Rosa.

Immutata la capienza dei dischi fissi (da 120 GByte in sù) e le unità ottiche (Superdrive dual layer 8x) ma ci sono altre novità nella parte grafica che Apple sottolinea non a caso con lo slogan “potere al pixel”: la scheda video è ora una Nvidia GeForce 8600M GT (prima c’era una Ati Mobility Radeon X1600) con memoria da 128 MByte nel modello con schermo da 15,4” e 256 MByte in quello da 17”, disponibile anche in una risoluzione opzionale 1920-per-1200, che garantisce oltre il 30% di spazio in più.
Ancora più interessante è che il MacBook pro più piccolo monta un nuovo display Led-retroilluminato invece delle lampade fluorescenti. È il primo Macintosh a farlo e non solo guadagna in autonomia (che sale da cinque alle attuali sei ore) ma è parte dell’impegno dell’azienda nell’eliminazione dell’utilizzo del mercurio nei propri prodotti.

I nuovi MacBook Pro sono in vendita a partire da oggi, tramite Apple Store e rivednite autorizzate in tre modelli con un prezzo di partenza di 100 Euro più basso rispetto all’offerta precedente. Si parte infatti dai 1.899 euro (Iva inclusa) del 15” con Cpu da 2,2GHz, 2 GByte di ram, disco da 120 GByte e GeForce 8600M GT con 128 MByte per arrivare ai 2.699 euro (sempre Iva inclusa) del 17” che ha un clock di 2,4GHz, disco da 160 GByte e il doppio di memoria video nonché risoluzione maggiore. Tra le opzioni al momento dell’acquisto ci sono espansione della Ram, dischi fino a 250 GByte e scelta tra schermo opaco o lucido.

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 5/06/2007 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link