NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Apple: a gennaio arriva il Mac App Store

Il negozio di software per Macintosh che ricalca la formula dell’App Store aprir√† agli inizi del nuovo anno. Ecco tutti i¬†dettagli.

di Nicola D’Agostino

È stato fissato per il 6 gennaio 2011 l’esordio del Mac App Store. Lo store di software per computer Macintosh sarà subito disponibile in 90 nazioni e offrirà un misto di programmi a pagamento e gratuiti organizzati in categorie quali “Istruzione, Giochi, Grafica & Design, Lifestyle, Produttività e Utilità”.

Il Mac App Store è stato presentato in autunno da Apple in un’anteprima di alcune novità di Mac OS X 10.7 Lion, la prossima versione del sistema operativo. Il servizio sarà però utilizzabile già dagli attuali utenti di Mac OS X 10.6 Snow Leopard (sarà offerto via Aggiornamento Software) e in questi mesi Apple ha lavorato all’infrastruttura e sollecitato la collaborazione degli sviluppatori interessati a distribuire e vendere i loro applicativi. 

Funzionamento e condizioni sono le stesse dell’App Store per dispostivi iOS con alcune differenze, tra cui ovviamente quella della non esclusività. Il Mac App Store sarà una risorsa ufficiale targata Apple per andare alla scoperta fra le applicazioni nuove e degne di nota, acquistarle, scaricarle e installarle con pochi clic e fruire di un servizio di aggiornamenti. 

I prezzi dei programmi saranno a discrezione degli sviluppatori che dopo la registrazione a pagamento (99 dollari) al Developer Program percepiranno il 70 percento degli eventuali proventi. Apple tratterrà il resto, accollando i costi di hosting, marketing e delle transazioni (via carta di credito).

L’obiettivo è chiaro: fatte le dovute distinzioni, Apple punta a replicare l’enorme successo del sistema di distribuzione software per i dispositivi iOS incluso in iTunes. Secondo il cofondatore e ammnistratore delegato Steve Jobs, così come “l’App Store ha rivoluzionato le applicazioni mobili” il Mac App Store dovrebbe “fare lo stesso per le applicazioni PC”, “rendendo facile e divertente la ricerca e l’acquisto di app”, allargando -vale la pena di aggiungere- mercato e visibilità della piattaforma Macintosh.

L’immagine promozionale è “courtesy of Apple”.

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 16/12/2010 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link