NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
FEED / / INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

Android: prossimamente anche sul tablet di HP?

Fa passi avanti un’iniziativa indipendente per portare il sistema operativo “mobile” di Google sul TouchPad di Hewlett Packard.

di Nicola D’Agostino

All’annuncio della dismissione di cellulari e tablet ha fatto seguito una svendita dell’unico tablet di HP con WebOS, andato letteralmente a ruba a 99 dollari (con uno sconto di circa 400 sul prezzo originario).
Questo ha permesso a tanti curiosi di mettere le mani sul prodotto e di apprezzare il sistema creato originariamente da Palm. Ma ha dato anche un nuovo stimolo al porting di Android sul tablet, intrapreso da un gruppo indipendente di sviluppatori, il Team Touchdroid.

Come ricorda Macworld i precedenti tentativi sono finiti in un nulla di fatto dato che non è stato possibile far funzionare i sensori del touchscreen e quindi interagire con la variante di Android messa fortunosamente sul tablet di HP. L’attuale sforzo, invece, probabilmente incentivato anche da un premio in denaro, ha superato l’ostacolo.

Il Team Touchdroid ha pubblicato un video che mostra l’interazione multitouch a ben dieci dita funzionante su un TouchPad con Android 2.3.5, Gingerbread, grazie a codice condiviso online da un utente anonimo (forse un ingegnere di HP).

C’è ancora molto lavoro da fare ma si tratta di un risultato interessante, soprattutto per tutti i possessori del TouchPad. Questi in futuro potranno scegliere di accantonare WebOS se nessuno ne raccoglierà il testimone e usare il più diffuso e supportato sistema “mobile” di Google.

Articolo originariamente pubblicato su Mytech.it



Pubblicato il 8/09/2011 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , ,

[1 / 1]    [1]  

Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2014 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link