NicolaD'Agostino.net

ARTICOLI / GRAFICA & WEB / TRADUZIONI
/ INFO - ENGLISH CONTENT

illustrazione nicoladagostino.net

AideRSS – Un assistente per gestire i feed

Analisi e selezione dei contenuti per ridurre e ottimizzare le letture.

di Nicola D’Agostino

Già dal nome aideRSS rende evidente il rifarsi al concetto di assistente personale. In questo caso si tratta di un assistente alle attività online, sotto forma di un servizio online gratuito e (abbastanza) intelligente.

La home di aideRSS

AideRSS analizza i feed indicatigli e aiuta a avere sott’occhio i post più rilevanti in base al PostRank. Quest’ultimo è un sistema sviluppato per aideRSS che riecheggia il PageRank di Google: il meccanismo è lo stesso e assegna dei punteggi ai singoli post o testi presentando statistiche utili e soprattutto offrendo di vedere tutto il contenuto o solo parte, per la precisione “il meglio”.

Feed sotto analisi

La procedura ruota tutta attorno alla fase di analisi, che risulta in schede con anteprima e varie informazioni utili, tra cui anche indicazioni sui commenti, i riferimenti su Technorati, le aggiunte su del.icio.us, ed eventuali voti su Digg. In alcuni casi abbiamo notato problemi o lungaggini con feed che aideRSS non conosce già o feed creati artigianalmente da siti web che non ne hanno di loro.

Solo i Top, grazie

Di ogni feed possiamo vedere un elenco dei contenuti ordinato cronologicamente o in base al punteggio PostRank.

La scheda di un feed con statistiche, opzioni di filtraggio ed elenco dei post

Con dei semplici click si può scegliere se vedere tutto (all) o varie selezioni in base alla qualità: “Good Posts”, “Great Posts” e “Best Posts” nonché una “Top 20”. A questo punto la selezione, singola o molteplice, può essere gestita internamente a aideRSS o spedita al lettore di feed, che sia online (ben 14 servizi tra cui Google, MyYahoo!, Bloglines, Newsgator e Netvibes) o con un client software a cui dare in pasto l’indirizzo del feed filtrato. L’interfaccia è ordinata e chiara e offre in più punti spiegazioni sulle funzioni chiave.

Import-Export

Interessante l’aggregazione possibile dei feed che si ottiene andando alla pagina “My account tools”. Qui possiamo ad esempio importare o esportare liste di feed nel formato OPML, utile per migrare da o verso qualche altro strumento. Ma soprattutto possiamo avere un feed unico con un mix di tutti i feed presenti in “Top Feeds” (filtrati o meno).


L'url speciale aggregato di tutti i feed o delle loro versioni con contenuti selezionati

Lo stesso contenuto fuso si può inoltre incorporare e mostrare anche sul proprio blog, sito di social networking o messaggio sotto forma di “widget”, configurabile in vari parametri estetici grazie al servizio esterno Spring Widgets che fornisce il codice sorgente da usare.

Conclusioni

Il giudizio complessivo è positivo. AideRSS probabilmente non fa al caso di chi ha criteri di selezione del contenuto personali o vuole filtrare in maniera molto precisa. A fronte di un investimento minimo di tempo ed energie, suo punto di forza, AideRSS ci può facilitare enormemente la scrematura e lettura dei contenuti in particolare per siti noti e già analizzati dal sistema.

 

Analizzare e archiviare un feed con aideRSS

Dalla registrazione alla selezione del meglio di un feed: in poche semplici mosse aideRSS può aiutarci ad alleggerire la gestione e lettura di tutte quelle interessanti ma prolifiche fonti. Vediamo la procedura per dare in pasto a Google un feed filtrato da aideRSS.

Registriamoci su aideRSS

Registriamoci
La registrazione ad aideRSS, come il login, è rapida ed elementare: si richiede solo un indirizzo di posta e la scelta di una password. Per cominciare ad usare il servizio basta attendere pochi istanti la rituale email con link di attivazione.

Interfaccia di aideRSS

L’interfaccia
L’interfaccia è divisa in quattro aree. In alto abbiamo la finestra per inserire gli url, seguita da una serie di pulsanti che mostrano il contenuto (le “Top Stories” e i “Top Feeds”) o portano a impostazioni e help. Infine c’è un riepilogo condensato del contenuto.

Finestra per sottoporre e analizzare un feed

Analisi del feed
Per aggiungere e far analizzare un feed si usa la barra orizzontale in alto dai contorni arancioni, seguita dalla pressione del tasto “Analyze”. Si può inserire l’indirizzo specifico del feed o quello generico del sito.

Dettaglio del PostRank di aideRSS

La lista dei contenuti
L’analisi del feed, se riuscita, ci porta ad una scheda, con dati statistiche, 4 pulsanti per la selezione totale o parziale del meglio e soprattutto l’elenco dei post ordinati per data o PostRank, il punteggio.

Abbonamento ai feed di aideRSS

Passiamo al newsreader
In alto all’elenco, sulla sinistra, c’è il pulsante “Subscribe in feed reader” che spedisce al nostro lettore prescelto la selezione filtrata, magari solo del meglio assoluto (Best Posts). In alternativa possiamo archiviarli in aideRSS con “Add all posts to My Feeds”.

Abbonamento tramite Google al feed elaborato da aideRSS

Le opzioni targate Google
Se si seleziona Google come gestore dei feed il browser, previo login in Google, ci rimanda ad una pagina da cui scegliere se mettere tutto in Google Reader o nella home personalizzata iGoogle.

Una versione di questo articolo è stata pubblicata su “Total Computer” n. 42 del dicembre 2007



Pubblicato il 2/12/2007 e archiviato in: articoli  
Tag: , , , , ,


Il sito non ha carattere di periodicità e non rappresenta "prodotto editoriale". Il materiale è riprodotto a scopo puramente informativo e illustrativo e resta di proprietà dei legittimi titolari.

© 2001-2019 Nicola D'Agostino - - ditta individuale - P.I. 01810000685 ingegnere culturale disciplinato ai sensi della legge 4/2013 - Avvertenza sui link